Carta prepagata con IBAN assegni: caratteristiche e migliori offerte

Sicuramente la carta prepagata con IBAN assegni rappresenta un nuovo paradigma del risparmio,  dato che incide in maniera piuttosto pesante sul mercato mobiliare essendo dei prodotti finanziari che possono soddisfare le svariate esigenze del cliente, basta pensare al fatto che alcune carte prepagate con IBAN arrivano a supportare fino a quasi duecentomila euro di depositi. Ma quanto potrebbe costare aprire una carta prepagata con Iban?

 

Carta prepagata con IBAN assegni: caratteristiche

L’Italia è conosciuta per essere un paese di risparmiatori, probabilmente questa peculiarità ci ha permesso di affrontare in modo differente la crisi economica globale ma la tecnologia si evolve e con essa anche le nostre abitudini quotidiane andando a modificare anche il modo di approcciarsi con gli istituti bancari. La carta prepagata con Iban assegni è una soluzione comoda soprattutto per chi decide di accedere ad un conto corrente con spese abbastanza moderate partendo dall’attivazione carta prepagata con IBAN fino ad arrivare alla possibilità di effettuare accredito su carta prepagata con IBAN tramite assegno.

 

Ma quali sono le migliori carte prepagate con IBAN?

Ormai quasi tutte le banche sono in grado di offrire questa soluzione, ma alcune hanno deciso di fare un passo in avanti presentando soluzioni sempre più immateriali, la parabola del denaro che da metallo si fa carta quindi plastica per diventare bit, riuscendo ad andare incontro alle funzionalità Apple Pay per iPhone e Google Pay per i dispositivi con sistema operativo Android. Ma un ulteriore dettaglio da tenere in considerazione sono i costi di gestione della carta, in quanto nel caso fossero troppo alti potrebbero rendere questa operazione non molto conveniente.

Le migliori carte prepagate con Iban assegni di solito non hanno costi o comunque sono molto bassi per effettuare in tranquillità tutte le operazioni. Ma questa tipologia di carta può essere ricaricata anche nel circuito Sisal, eliminando così la seccatura delle code allo sportello della banca o della posta.

Infine vi sono le carte prepagate con IBAN anonime che consentono di trasferire fondi senza lasciare tracce. Naturalmente questa soluzione non è consigliabile per tutti gli utenti, perché il costo di apertura, mantenimento e chiusura della prepagata sono molto elevati, dato che rispetto alle tradizionali carte prepagate consentono di effettuare acquisti in completo anonimato. Questo significa che è possibile optare per la soluzione anonima solo se, per un qualsiasi motivo, si ha la necessità di mantenere la completa segretezza sui fondi che si posseggono realmente.

 

Cosa posso pagare con la mia carta prepagata con IBAN?

 

Il punto forte di questo strumento finanziario sta nella sua grande flessibilità, dall’opportunità di accredito dello stipendio, alla pensione e il bonifico dando nello stesso tempo la possibilità di pagare le bollette e le tasse di vario tipo tramite i modelli F24, MAV e RAV. C’è anche la possibilità di effettuare prelievi agli sportelli bancomat o pagare gli acquisti. Adoperare inoltre una carta prepagata significa che è possibile spendere solo il denaro che si possiede realmente quindi non sarà possibile sforare con le spese.

 

Carta prepagata con IBAN assegni ma è possibile?

E’ possibile versare assegno su carta prepagata con IBAN? Purtroppo la risposta non è molto positiva perché né la banca né le Poste permettono agli utenti di versare gli assegni direttamente sulla propria carta, quindi l’unico punto a sfavore per questa tipologia di carta prepagata. Solo a questo punto sarà possibile effettuare la ricarica della scheda.

Carta prepagata con IBAN assegni, conviene?

Questo tipo di carta prepagata è un ottimo strumento perché permette di avere del denaro ma soprattutto un conto corrente sempre in tasca, con spese limitate anche se bisogna sempre scegliere con la dovuta attenzione la soluzione finanziaria adatta alle proprie esigenze, proprio per evitare di pentirsene in seguito.

 

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>