Carte di credito Flexia: condizioni e come richiederle

Con “Flexia” sono racchiuse le carte di credito che vengono emesse da Unicredit. Sono carte che sono collegate ad Apple Pay e che sono l’ideale per i piccoli pagamenti.

La carte di credito Flexia sono convenienti? Come funzionano e come richiederle? Per vederci chiaro, ecco tutto quello che c’è da sapere su queste carte di credito.

Quali sono

Le carte di credito Flexia sono ben sei. Tutte sono collegate a un conto correnten Unicredit. La banca può decidere, in base alle attestazioni di reddito, quanto poter dare in prestito.

  1. Classic. Consente di ottenere un piccolo finanziamento per i prestiti a consumo. In più, è il privato a scegliere se vuole pagare con un’unica rata mensile, o in più rate.
  2. Gold. Anche Gold consente di scegliere se pagare il mese successivo, oppure a rate. Qui, però, il prestito è fino a 15mila Euro e ci sono coperture assicurative.
  3. Gold Miles and More. Ideale per chi viaggia, offre la possibilità di accumulare punti in base ai viaggi fatti e di ottenere un finanziamento fino a 30mila Euro. Se serve un prelievo all’estero, non è un problema. Sono previsti anche sconti con le compagnie aeree tipo Lufthansa.
  4. Giovani. Può richiederla chi ha dai 18 ai 30 anni. Consente di estinguere debiti in un anno. Il platfond è dai 750 ai 5000 Euro. Valida 5 anni. Si può scegliere se pagare a fine mese o a rate.
  5. Classic WWF. Per ogni acquisto, tra le spese accessorie ci sarà una donazione per il mare a sostegno delle attività del WWF.
  6. Classic Etica. Il 2 per mille delle spese accessorie viene devoluto a progetti etici, da parte di associazioni in collaborazione con Unicredit.

Come richiederle

Le carte di credito Flexia si possono richiedere in filiale. In più, anche sul sito. Basta andare sul proprio Internet Banking Unicredit. La banca penserà a collegare conto e carta. Quindi, le rate si pagheranno con addebito sul conto.

Infatti, per poter ottenere la carta servono:

  • Documenti di riconoscimento (copia).
  • Attestazioni di reddito (copia).
  • Conto corrente (copia dell’estratto conto).

Calcolo delle rate

Le carte di credito Flexia sono carte revolving. Di conseguenza, prevedono un finanziamento, delle rate e degli interessi. Per aiutare i clienti, Unicredit ha pensato all’app.

Questa permette di pagare senza la carta. Poi, fa il calcolo delle rate. Quindi, quando si paga, dall’app si sceglie come pagare e con quale calcolo. Gli interessi si trovano sullo smartphone in automatico. Le condizioni, però, parlano di TAN fisso 13.90%TAEG 14.82%.

Siamo nella media delle carte di credito revolving. Gli interessi, però, dipendono anche dalla solidità credizia della persona. Questa si vede al momento della richiesta della carta. Infatti, per questo si chiedono i documenti di reddito.

Sicurezza

Le carte di credito revolving di Unicredit aderiscono a circuiti internazionali. Quindi, garantiscono la sicurezza per acquisti online e per qualsiasi spesa. Gli strumenti di prevenzione sono:

  • SMS Alert.
  • Codice volatile. Si usa una volta sola.
  • Polizza assicurativa gratis.
  • Il numero verde di Unicredit in caso di smarrimento o furto carta.

Infine, ci sono i metodi di pagamento da smartphone Apple Pay e Samsung Pay. Quindi, Unicredit usa la tecnologia veramente al servizio dei clienti.

Carte Flexia: vale la pena?

Sì. Le carte di credito Flexia sono versatili. Il consiglio è di sceglierle se si è già cliente Unicredit. Così, si ottiene prima la carta di credito per gli imprevisti. La carta può essere utile anche per pagare: bollette, tasse, abbonamenti, spese negli esercenti e online.

Ogni volta c’è la sicurezza di Unicredit e di grandi circuiti internazionali VISA e Mastercard. Le commissioni sono minime e la possibilità di spostare la rata di qualche giorno con 2 Euro di commissione aiuta.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>