Conto deposito Credit Agricole: vantaggi e svantaggi del prodotto

Attiva dal 1860, Credit Agricole Cariparma è una delle banche più importanti del nostro paese. Una forte vocazione territoriale caratterizza l’istituto di credito che trae origine dalle piccole banche locali. E’ il 2007 l’anno di svolta per Cariparma che entra a far parte del gruppo transalpino Credit Agricole dando vita alla Cariparma Crédit Agricole. A quel punto un’imponete crescita caratterizza l’istituto di credito che si pone con una posizione di primo piano sul panorama bancario del nostro paese.

Ma la vocazione territoriale non abbandona mai l’attività del gruppo bancario che, sempre nel 2007, assorbe Banca FriulAdria entrando in un ambito territoriale tra i più attivi del nostro paese come quello del Triveneto. Un’ulteriore tappa del processo di crescita avviene nel 2011 quando nel gruppo entra anche Carispezia, grazie alla cessione da parte di Banca Intesa San Paolo delle propria partecipazione.

Oggi i prodotti di Credit Agricole Cariparma sono all’avanguardia in un mercato in continua evoluzione come quello bancario. I conti deposito ed i conti correnti sono gestibili, attraverso comode app, sul proprio smartphone ed in alcuni casi, attivabili con un semplice selfie. Ma quali sono le offerte di Credi Agricole per il risparmio?

Conto deposito Credit Agricole: le condizioni di Crescideposito Più

Emblema di sicurezza e risparmio, il conto deposito rappresenta tradizionalmente uno dei prodotti preferiti dai consumatori italiani. Lo sa bene Credit Agricole che offre ”Crescideposito Più”, una soluzione con condizioni all’avanguardia sul mercato.

Con il conto deposito di Credit Agricole il cliente ha l’opportunità di far fruttare il denaro investito, ma senza particolari vincoli. Ebbene sì, si tratta di un prodotto in grado di offrire una remunerazione, senza alcun vincolo.

Con Crescideposito Più è possibile ottenere un rendimento annuale dell’1% lordo riconosciuto attraverso una liquidazione che avviene al sesto ed al dodicesimo mese di vincolo. Il prodotto può essere attivato e gestito attraverso i servizi online dell’internet banking di Credit Agricole. 

Ma è sicuro il conto deposito di Credit Agricole?

L’istituto di credito rappresenta una delle realtà più importanti e solide del nostro paese e dell’Europa. A dimostrarlo è l’indice di solidità (vedi CET1 ratio) riconosciuto a Credit Agricole, tra i più alti in assoluto dell’intero sistema bancario.

L’istituto di credito, inoltre, aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi con una protezione totale delle somme nei conti fino ad un massimo di centomila euro.

Nessun vincolo e zero spese

A differenza dei conti depositi offerti dalla concorrenza, il prodotti di Credit Agricole sono in grado di offrire una flessibilità illimitata. L’investitore che sceglie di sottoscrivere il conto deposito di Credit Agricole può usufruire, in ogni momento, della possibilità di disinvestire il proprio denaro, senza alcun tipo di penale. Nessun limite è previsto anche per la somma prelevata: anche l’intero ammontare del conto deposito può essere portato a casa, senza costi né giacenza minima da mantenere.

Crescideposito Più è senza spese. Nessun costo è previsto per l’attivazione del prodotto, per il mantenimento della somma e, come detto, per il prelievo. L’unica voce di spesa è costituita dall’imposta di bollo. E’ indispensabile tenere presente, però, che la sottoscrizione del conto deposito di Credit Agricole è riservata ai soli possessori del Conto Adesso di Cariparma.  

Libretti di risparmio di Credit Agricole

Un risparmio garantito per i più piccoli è offerto con il libretto di risparmio VYP Junior. Si tratta di un prodotto destinato per i bambini fino ad un’età di dodici anni con un piccolo capitale che possa educare il piccolo alla gestione del denaro ed all’importanza del risparmio.

Anche in questo caso i costi sono pari a zero, per la sottoscrizione, per il conteggio degli interessi e per l’estinzione mentre l’imposta di bollo è a carico della banca.  Il tasso annuo è dello 0,50%.

 

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>