Azioni Cisco: come investire

Nota per i servizi VPN, Cisco è anche azioni che sono sul mercato da diversi anni. Conviene investire in questa attività?

Azioni Cisco: pro e contro, valutazioni sull’andamento e consigli su come investire per ottenere di più da queste azioni.

Azioni Cisco: andamento

Le azioni di Cisco valgono al momento 42 dollari, con un aumento dell’1,72%. Per chi investe nell’arco di 24 ore, c’è stata una volatilità troppo bassa per ottenere un guadagno di tutto rispetto. Cisco, però, anche grazie a investimenti nazionali e internazionali, mantiene una certa stabilità.

Per il settore scelto, quindi, le azioni si possono considerare un buon investimento nel medio periodo. Infatti, le perdite all’interno della giornata sono state basse e non è detto che, con una strategia con più investimenti, anche Cisco non possa dare soddisfazioni.

Modalità di investimento: consigli

Le azioni Cisco, al momento, non sono da considerare una buona idea per chi investe velocemente e nel giro di poche ore.

In compenso, chi ama investire in azioni, può trovare in Cisco una società affidabile e in espansione, soprattutto negli Stati Uniti, patria di aziende come Google e Facebook, solo per citarne due tra i più importanti.

Sicuramente, Cisco sta lavorando nella ricerca e nell’innovazione, quindi ci sarà da guadagnare anche nel lungo periodo. Al momento, però, la stabilità non è sufficiente per fare il passo più lungo della gamba. Il consiglio è di tenere comunque l’orecchio teso alle novità: se arrivano nuovi investimenti o Cisco propone il prodotto-svolta giusto per il mercato informatico, allora converrà avere un budget a disposizione da investire.

D’altra parte, non mancano nemmeno i clienti, sia per quanto riguarda i Paesi, sia per quanto riguarda gli investitori privati, che possono contare su un buon rapporto qualità/prezzo delle azioni (in questo caso, si potrebbe parlare di numero di azioni per rendimento).

Anche la rete che porta avanti Cisco al momento non ha concorrenza e può garantire ottimi risultati anche per gli anni a venire.

Azienda e storico

Cisco è una società americana che nasce nel 1984. Il nome completo è Cisco System Inc. La società si occupa soprattutto di strumenti per la connessione: quindi tutto ciò che è reti LAN, firewall, VPN ed e-learning è tra i prodotti di Cisco.

Infatti, la rete VPN è uno dei motivi per cui la società è molto nota. Cisco ha una rete di libero accesso a tutti, ma può essere richiesto un upgrade con maggiori funzioni per proteggere la propria rete domestica. Da un anno, la società è affidata a Chuck Robbins e nel mondo ci lavorano quasi 72mila operatori.

Cisco rappresenta una delle reti migliori in assoluto. Robbins, per il momento, ha saputo fare le scelte giuste e la società non ha voluto far trapelare nuovi nomi dopo la sua nomina, quindi si può pensare che l’azienda sia in ottime mani.

Conclusione

Le azioni Cisco sono un investimento rischioso come qualsiasi investimento in azioni sul mercato americano. Di conseguenza, si devono sempre valutare i pro e i contro prima di investire. Investire in azioni una piccola quota nel medio periodo, però, dovrebbe evitare esposizioni troppo rischiose.

Per chi pensa a investimenti più ampi, sarebbe bene avere “azioni di salvataggio” in caso di perdite. Cisco è sicuramente una realtà affidabile, ma potrebbero esserci fluttuazioni che non dipendono da quello che l’azienda decide come strategia.

Quindi, meglio un investimento nel medio periodo, che sfrutta sicuramente la volatilità bassa e che riesce a far guadagnare anche se ci dovessero essere giorni negativi dal punto di vista dei mercati. D’altra parte, Cisco è una realtà solida e consolidata, che non ha bisogno di mostrare troppe prove per essere convincente per gli investitori.

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>