Come comprare le azioni: qualche consiglio utile

Vuoi tentare un investimento finanziario acquistando delle azioni? Prima di procedere è necessario conoscere i meccanismi che regolano il mercato delle finanze e capire il sistema di fluttuazione dei prezzi. L’operazione potrebbe rivelarsi complessa per chi non ha le opportune informazioni al riguardo. Facciamo un po’ di chiarezza in questo articolo.

Azioni: cosa sono e tipologie

 Le azioni rappresentano quote di capitale che le società assegnano agli azionisti, e nello specifico può trattarsi di ripartizione degli utili societari oppure del conferimento  del diritto di voto in assemblea. La differenza principale che intercorre tra le azioni e le obbligazioni consiste nella modalità di recupero del capitale eventualmente investito. Chi investe in azioni può soltanto rivenderne ad altri il titolo. Altra differenza da tenere in conto tra obbligazioni ed azioni riguarda i rischi connessi all’investimento: se da una parte gli azionisti possono guadagnare di più grazie alla possibilità di crescita delle azioni, dall’altra il valore azionario del mercato è sottoposto a forti oscillazioni anche negative. Le azioni si dividono principalmente in tre tipologie: ordinarie, di risparmio, privilegiate.

Azioni e mercato azionario

 La compravendita di azioni e la negoziazione dei titoli avvengono all’interno del mercato azionario, un luogo di scambio che si divide in “primario” e “secondario”. Nel primo le aziende possono procedere alla vendita di azioni societarie, mentre in quello secondario si rivendono i titoli azionari acquistati. Gli azionisti, quindi, hanno la possibilità di operare sia sul mercato primario che su quello secondario. Ti stai chiedendo “Come faccio a comprare le azioni” e vorresti qualche consiglio pratico? Ecco qualche utile suggerimento. Per acquistare azioni, soprattutto se si è alle prime armi in questo settore, può essere utile rivolgersi alle Società di Intermediazione Mobiliare (SIM). Se, nello specifico, si desidera acquistare azioni bancarie, è consigliabile affidarsi ad un consulente specializzato. Chi ha dimestichezza con il mercato azionario può acquistare azioni online, tramite le piattaforme di trading che si trovano in Internet.

Come si fa a comprare le azioni in Borsa?

 Chi ha intenzione di investire in azioni in Borsa deve sapere che non esistono investimenti senza rischio. Oggi, rispetto ad alcuni anni fa, i rischi legati agli investimenti in Borsa sono aumentati. Ecco qualche regola per ottenere un maggiore rendimento in Borsa. Prima di tutto, occorre puntare su investimenti di lunga durata: gli studiosi convengono sul fatto che conviene investire in azioni e mantenerle per almeno dieci anni. Chi invece preferisce puntare sul breve periodo può optare per alcuni sistemi come il Forex o il Trading binario. Per guadagnare in Borsa con il trading è necessario prima esercitarsi sulle varie piattaforme online, simulando l’attività di trading senza operare concretamente e senza rischiare alcuna perdita. I guadagni che si ottengono con il trading online sono notevolmente superiori a quelli che si possono ottenere dalla compravendita di azioni in Borsa.

Valore di mercato delle azioni

Per valutare le potenzialità connesse ad un investimento è importante considerare il valore di mercato delle azioni possedute e da acquistare: oltre all’aspetto nominale e patrimoniale, bisogna considerare altre variabili come l’affidabilità dell’azienda e le prospettive di crescita finanziaria nel futuro, ma anche l’andamento dell’economia in generale, la speculazione e la situazione politica possono influenzare il valore delle singole azioni. Prima di procedere all’acquisto di azioni bisogna scegliere i settori in cui farlo e compiere un’analisi tecnica che tenga conto di elementi quali il prezzo, i dati del bilancio aziendale, le prospettive di crescita dei concorrenti sul mercato. Tieni presente che per investire in Borsa è necessario pagare una commissione alla tua Banca: le differenze di costo tra un istituto bancario e l’altro possono essere davvero notevoli. Se la banca chiede troppo ti conviene contrattare un po’ per ottenere migliori condizioni di negoziazione.

 

 

 

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>