Mutuo prima casa: guide e ultime novità

Un sogno, un obiettivo, una possibilità: queste sono le prime parole che vengono in mente quando si pensa all’acquisto della prima casa, un momento che rappresenta un importante passaggio sia simbolico che concreto, visto l’impegno economico che viene richiesto, che si concretizza nell’apertura di un mutuo, che accompagnerà la persona o la coppia per un periodo di tempo generalmente lungo. Per questo, le prime considerazioni da fare sono quelle relative alle proprie capacità di soddisfare la rata richiesta, una volta sottratte le spese ordinarie dell’abitazione, con un punto di vista anche prospettico verso il futuro. D’altra parte, però, non bisogna dimenticare che esistono opzioni pensate per favorire l’accesso ai prestiti per categorie particolari, come i mutui che prevedono agevolazioni riservate a giovani coppie, single o famiglie, o ancora tipologie di mutui specifici per dipendenti pubblici iscritti all’ormai ex cassa previdenziale Inpdap, quelli che coprono il 100 per cento del valore dell’immobile. Ancora, e soprattutto nei mutui per l’acquisto della prima casa, il tasso fisso o quello variabile che viene applicato può essere più vantaggioso rispetto a quanto stabilito dal mercato grazie a specifici interventi normativi che sono messi a disposizione di chi è in possesso di particolari requisiti, come viene spiegato più dettagliatamente in questa sezione.