Mutui CrBra a tasso fisso, variabile e variabile ‘con opzione’

La Cassa di Risparmio di Bra è un istituto di credito con radici profonde nel tessuto economico piemontese con una storia di oltre un secolo alle spalle.

Negli anni la banca ha saputo trasformare la propria offerta garantendo all’utenza una serie di prodotti sempre al passo con i tempi cogliendone le opportunità che di volta in volta il mercato è in grado di offrire. L’istituto di credito oggi una vasta gamma di prodotti con mutui, prestiti e finanziamenti dedicati soprattutto ai privati.

La ramificazione della Cassa di Risparmio di Bra caratterizza l’intero territorio regionale grazie ad una serie di sportelli presenti nelle diverse provincie e varie estensioni. Sono 28 le filiali della Cassa di Risparmio di Bra presenti in Piemonte, tra le provincie di Asti, Alessandria e Torino.

Mutui CrBra: un’offerta per tutte le esigenze

Negli ultimi anni la Cassa di Risparmio di Bra è entrata a far parte della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, uno degli istituti di credito più importanti e sicuri del nostro paese con undicimila dipendenti ed oltre 1.300 sportelli sparsi nelle varie regioni del nostro paese.

Una fusione importante per Crbra che oggi riesce a rispondere alle esigenze ed alle sfide di un mercato sempre più competitivo come quello finanziario, ma rimanendo, allo stesso tempo, accanto alle esigenze del tessuto economico ed alle famiglie dell’area di riferimento.

Importante l’impegno nel sociale con la creazione di importanti progetti dedicati alla comunità di riferimento con un sostegno alle iniziative in ambito culturale, sanitario ed rieducativo.

Mutui Crbra: i finanziamenti a tasso fisso e variabile

Una gamma di prodotti per l’acquisto della prima e della seconda casa è offerta dall’istituto di credito sul sito ufficiale con caratteristiche e condizioni definite nel cosiddetto ”foglietto informativo”. Non mancano finanziamenti dedicati alla costruzione, alla realizzazione dell’immobile, oltre alla surroga che, come abbiamo spiegato in questa guida, rappresenta la possibilità di effettuare il trasferimento di un mutuo da un istituto di credito ad un altro, a condizioni maggiormente favorevoli.

Si tratta di finanziamenti dedicati ai privati ed a tutti i residenti nel nostro paese da almeno tre anni e che alla scadenza del contratto di mutuo non abbiano un’eta superiore ai 75 anni.

Rientra nella serie di mutui CrBra un particolare finanziamento, sempre dedicato ai privati, a tasso variabile con opzione. Ma cos’è il mutuo con opzione?

Si tratta di una particolare formula che consente ai mutuatari di scegliere la soluzione che meglio si adatta alle proprie esigenze optando tra il tasso fisso e variabile.

In pratica è possibile passare al tasso fisso in caso di crescita degli interessi, a cadenza programmata, e senza alcun tipo di costo. Insomma un ottimo modo per accedere ai vantaggi di entrambe le formule di mutuo. Il ”trasferimento” tra il tasso variabile al fisso può essere richiesto per un periodo massimo di cinque, dieci o quindici anni.

Il tasso fisso

Un finanziamento ”classico” è quello a tasso fisso. Si tratta di un mutuo, sprovvisto della possibilità di accedere all’ opzione e pertanto offerto ad un margine di interesse leggermente minore (leggi la guida sul Taeg).

Le spese del mutuo comprendono l’istruttoria che ammonta ad un valore pari allo 0,38% dell’importo oggetto del finanziamento, per un valore minimo di 375 euro, i costi di perizia di 245,16 per gli immobili ultimati 254,16 mentre per quelli in via di realizzazione l’importo è direttamente proporzionale alla somma erogata nel finanziamento.

Come anticipato in precedenza, la gamma di mutui CrBra comprende anche un’offerta per la surroga. Si tratta di un finanziamento a tasso fisso e dedicato ai privati con un’età non superiore ai 75 anni. Il piano di ammortamento va da un minimo di cinque ad un massimo di trentanni mentre la somma erogabile non può essere superiore all’80% del valore dell’immobile.

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>