Come richiedere prestiti per studenti universitari

Per studiare molti ragazzi decidono di cambiare città e trasferirsi in una sede universitaria nella quale frequentare i corsi. Tale cambiamento di vita implica anche un cospicuo investimento di risorse finanziarie per sostenere le spese di vitto e alloggio. In genere ad aiutare i giovani in questo momento impegnativo dal punto di vista economico sono i genitori e i familiari, anche se molti di loro dopo un primo periodo di adattamento trovano un impiego o un’occupazione anche saltuaria per pagarsi gli studi. Se la famiglia non riesce a contribuire alle spese per il mantenimento dei figli può essere utile ricorrere ad un finanziamento o prestito esterno.

Prestiti studenti universitari: è possibile senza busta paga?

Per agevolare il più possibile l’accesso al credito dei giovani che decidono di proseguire gli studi universitari, gli istituti di credito e le società finanziarie propongono una vasta gamma di prestiti e finanziamenti a condizioni vantaggiose. La maggior parte delle banche stipula apposite convenzioni con le Università al fine di stabilire tassi particolarmente agevolati ed un rimborso delle rate più spalmato nel corso del tempo. I prestiti universitari possono essere erogati anche senza busta paga: l’importante è che i richiedenti sano in possesso di determinati requisiti (ad esempio l’iscrizione ad un corso universitario e la media dei voti più alta di un certo livello).

Prestiti studenti universitari: quale scegliere

Per gli studenti universitari c’è l’imbarazzo della scelta. E’ molto variegata l’offerta delle banche e finanziarie per venire incontro alle esigenze di chi vuole proseguire gli studi universitari. La BNL propone “Sconto e Lode”, un prodotto finanziario in cui il tasso di interesse viene collegato alla media dei voti: più è alta, meno saranno gli interessi da pagare. Altro istituto di credito particolarmente attento alle esigenze dei giovani studenti universitari è MPS: il prestito “MPS Tuttofare Giovani” richiede garanzie di tipo reddituale o personale. Altrettanto vantaggiosi sono i prestiti studenti universitari di Poste Italiane, anche questi soggetti a specifiche garanzie reddituali. Tra le banche che offrono prestiti per studenti universitari senza garanzie troviamo la Banca Intesa San Paolo, che propone un finanziamento denominato “PerTe Prestito Con Lode”, che può essere richiesto in tutte le banche aderenti al gruppo. Permette di ottenere un prestito fino a 5 mila euro con condizioni vantaggiose circa la dilazione e il pagamento delle rate il prodotto finanziario pensato per gli studenti universitari dalla Banca Mediolanum.  Il prestito “Unicredit Ad Honorem” della Banca Unicredit è un altro esempio di finanziamento senza garanzie.

Prestiti d’onore per studenti universitari

Esiste un’altra forma di finanziamento specifica per chi studia all’Università, ed è il prestito d’onore. Questo prestito viene però erogato soltanto agli studenti che dimostrano di possedere specifici requisiti di merito. Rientrano in questa tipologia di prestiti quelli garantiti dal Fondo per lo Studio dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana) e quelli erogati dal Fondo per il credito ai giovani (rivolto a soggetti con età compresa tra i 18 e i 40 anni).

Modalità di erogazione dei prestiti

Generalmente i prestiti per studenti universitari sono subito disponibili per il richiedente, con la modalità di accredito su conto corrente. Questo permette di pianificare con la massima tranquillità tutte le spese da affrontare: acquisto di libri di testo, affitto di casa, pagamento tasse universitarie, ecc. Il rimborso del prestito viene attivato a conclusione del percorso di studi: anche questa agevolazione permette di vivere gli anni di studio con maggiore serenità economica, pianificando la restituzione dell’importo in unica soluzione o con rate a tassi agevolati, dopo un anno dal termine degli studi. Per trovare il prestito più adatto alle proprie esigenze si può consultare lo Sportello Studenti presso la facoltà di riferimento oppure rivolgersi direttamente agli istituti di credito.

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>