Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare

Chiunque abbia provato a cercare lavoro, sa quanto sia difficile riuscire a farsi strada e a trovare la propria collocazione ideale, sia per quanto riguarda la prima esperienza, sia per chi desidera cambiare la propria situazione e migliorare.

Oggi fortunatamente esistono molti strumenti che consentono di facilitare la ricerca e di proporsi alle aziende in linea con le proprie competenze e aspettative: i portali dedicati al recruiting, ad esempio, offrono visibilità a chi è in cerca di lavoro, mentre per le aziende costituiscono una risorsa a cui attingere per trovare candidati con la qualifica ideale. AnnunciLavoro360 è un valido punto di riferimento da prendere in considerazione sia per chi cerca lavoro che per le aziende, grazie ad una vasta gamma di annunci che consentono di mettere in contatto offerte e richieste.

Tuttavia, spesso si tralascia un settore molto interessante, adatto soprattutto per chi è in cerca di un lavoro sicuro: il pubblico impiego. In Italia sono infatti presenti ancora molte aziende pubbliche, soprattutto a livello locale, che offrono spesso un’ampia possibilità di occupazione.

Ogni anno, le aziende pubbliche assumono migliaia di dipendenti, di cui in parte a tempo determinato e in parte fissi: vale quindi la pena di chiedersi come funzionano le assunzioni nel settore pubblico e, perché no, di provare.

Partecipare ai concorsi pubblici

Nel momento in cui un ente pubblico necessita di personale, fisso o a termine, utilizza una procedura nota con la definizione di concorso pubblico. I concorsi pubblici possono essere di diversa natura: per titoli ed esami quando è richiesto un test e un curriculum specifico, per soli esami quando è richiesto solo il test o per soli titoli quando la valutazione si basa solo sul curriculum. In altri contesti, il concorso può essere preceduto da una selezione per partecipare ad un corso, oppure l’assunzione di personale può conseguire semplicemente ad una selezione, come avviene nelle aziende private.

In ogni caso, per partecipare ad un concorso pubblico è necessario possedere alcuni requisiti ben precisi: la cittadinanza italiana o di uno stato UE, la maggiore età, l’idoneità fisica per svolgere le mansioni di riferimento, l’assenza di procedure penali in corso o la destituzione dal pubblico impiego. Ovviamente, è fondamentale essere in regola con la legge e avere una conoscenza basilare dell’informatica e di una lingua straniera.

Potrebbero essere poi richiesti titoli di studio particolari e ulteriori requisiti, stabiliti dall’ente che ha indetto il concorso. In ogni caso, per chi sta cercando lavoro, la prima regola per entrare nel pubblico impiego è quella di informarsi costantemente riguardo ai concorsi pubblici e, quando i requisiti richiesti sono in linea con i propri, partecipare.

Dove è possibile leggere i bandi di concorso

I bandi di concorso vengono pubblicati regolarmente sul sito della Gazzetta Ufficiale, se si tratta di concorsi emessi dagli enti locali in genere sono disponibili anche sul sito della Regione o Comune di riferimento.

Inoltre, online è possibile trovare portali dedicati che svolgono la funzione di aggregatore, dove reperire le informazioni di tutti i concorsi disponibili.

È molto importante prestare la massima attenzione ai requisiti e alle modalità di presentazione della domanda di partecipazione, per non rischiare di essere scartati semplicemente per un errore o per la mancanza di un documento.

Il pubblico impiego forse non offre compensi stratosferici, ma è ancora da considerarsi un luogo di lavoro sicuro e stabile, inoltre oggi molte mansioni vengono svolte in smart working, con il vantaggio di risparmiare costi e tempo.

Altre strategie utili per trovare lavoro

Per chi non considera il pubblico impiego la scelta ideale, è comunque possibile scegliere altre strade. Avere sempre a disposizione un cv aggiornato e una lettera di presentazione ben redatta è senza dubbio una base di partenza per non lasciarsi scappare alcuna occasione: bastano poche informazioni, essenziali e disposte con chiarezza per trasmettere un’immagine professionale e affidabile.

Esistono online dei tools che consentono di creare un cv dalla grafica elegante, inserendo le informazioni in maniera armoniosa e comprensibile. Rispondere agli annunci è importante, ma è altrettanto importante proporsi direttamente alle aziende, anche se in apparenza non stanno cercando personale, cercando sempre di mettere in risalto quelle caratteristiche che siano maggiormente in linea con la filosofia dell’azienda.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30