Investire in orologi: è una buona idea? Come guadagnare in un mercato in continua espansione

Uno dei settori del mercato meno colpiti dagli andamenti dell’economia globale è quello degli oggetti di lusso. Toccate in minima parte dalla crisi economica, le vendite di prodotti di valore non hanno conosciuto significativi cali negli ultimi anni. Il motivo?

Tradizionalmente le classi più abbienti della popolazione sono del tutto estranee alle ricadute dei mutamenti delle condizioni economiche generali; una situazione che rende il settore degli oggetti di lusso particolarmente conveniente per varie tipologie di investimento.

Quando si tratta di orologi, ci sono molti fattori da considerare se si vuole investire. Con così tante marche, stili e materiali diversi tra cui scegliere, può essere difficile sapere da dove cominciare. E poi ci sono le considerazioni aggiuntive sull’autenticità e sul valore di rivendita.

Per rispondere a questo quesito abbiamo consultato la guida dettagliata del Blog www.recensioniorologi.it, gestito da Carmine Di Donato, relativa a come investire in orologi in questo mercato così ampio e complesso.

Dalla moda al design dalla gioielleria fino al settore alimentare: gli ambiti coinvolti nel mercato di lusso sono davvero tanti per un settore che ogni anno fattura cifre che, a livello mondiale, muove una quantità di risorse che sfiora gli ottocento miliardi di dollari. Il settore è tutt’ora in crescita e si stimano oltre mille miliardi di spesa nel 2022: insomma quello del lusso è uno dei mercati più interessanti nei quali investire oggi e nel prossimo futuro.

Investire in orologi, in particolare, può rappresentare un’occasione davvero ghiotta per le condizioni del mercato che, come detto, si stanno profilando nei prossimi anni. Un aumento consistente ha caratterizzato le vendite di questi prodotti nei mesi scorsi con un’ulteriore accelerazione nel prossimi futuro. Gioielli, pelletterie ed orologi, secondo le stime, guideranno la crescita della vendite di oggetti di lusso nei prossimi decenni con un aumento che, secondo le stime, sfiorerà i cinque punti percentuali ogni anno.

Insomma investire in orologi potrebbe risultare, mai come ora, la scelta giusta in un mercato in continuo mutamento.

E’ preferibile che l’investimento in orologi riguardi, naturalmente, un dispositivo composto da metalli preziosi. Solo in questo modo l’investitore avrà la certezza che il valore dell’orologio acquistato rimanga alto negli anni. Un valore che, naturalmente, sarà direttamente collegato al costo dell’oro o dell’argento che compone il dispositivo. Ed è proprio il metallo a differenziare la modalità di investimento realizzato.

Quali sono le marche di orologi più costose?

Se intendete investire in un orologio di lusso, assicuratevi di investire in una marca che mantenga il suo valore. Tra i marchi di orologi più costosi e ricercati vi sono Rolex, riconosciuto per la sua massima qualità e affidabilità, Patek Philippe, noto per il lusso e il prestigio, Audemars Piguet, apprezzato per il lusso e la precisione svizzeri, e Vacheron Constantin, produttore di orologi svizzero con 250 anni di storia. Questi marchi si distinguono per la loro storia, l’artigianalità e la desiderabilità tra i collezionisti.

Tenete presente, tuttavia, che un investimento serio in un orologio di lusso significa valutare i modelli più ricercati all’interno di ogni marchio. I modelli più richiesti dagli uomini appartengono in genere alla categoria degli orologi sportivi.

È possibile informarsi visitando siti web come Recensioniorologi per conoscere le novità, le rarità e le curiosità sugli orologi di lusso.

Investire in orologi in argento

L’acquisto e la rivendita di orologi in argento è la scelta migliore per chi non ha abbastanza liquidità per acquistare orologi in oro. Si tratta di un metallo dal valore notevolmente inferiore rispetto all’oro, ma che può comunque rappresentare un investimento interessante.

Investire in argento è diventato un business di discreto interesse negli ultimi anni per le forti variazioni che ne caratterizzano il valore. Si tratta di un metallo molto spesso snobbato per lunghi anni, ma che può rappresentare oggi un’occasione davvero ghiotta per ottenere guadagni sfruttandone le variazioni del valore. Oggi l’argento rappresenta, infatti, un importante bene rifugio per investimenti a breve o lungo termine con l’impegno di risorse minori.

L’offerta degli orologi, in questo mercato, è davvero vasta anche se la rivendita degli oggetti in argento comporta dei guadagni comunque inferiori rispetto all’oro.

Investire in orologi in oro

Metallo prezioso per eccellenza, l’oro rappresenta l’investimento migliore che si possa realizzare, anche nel campo degli orologi. Comprare un orologio in oro comporta, però, un esborso superiore anche se i guadagni, possono essere davvero notevoli, anche a lungo termine. (Investire in oro? Leggi la guida.)

Acquistare prodotti in oro significa portare a casa dei veri e propri gioielli: degli oggetti preziosi adatti ad un pubblico che può permettersi di sborsare anche cifre considerevoli. Gli orologi in oro, inoltre, hanno il vantaggio di essere richiesti proprio da quella classe sociale che può permettersi spese superiori rispetto ai classici acquirenti. Insomma investire in orologi in oro è senza dubbio la scelta più azzeccata da realizzare, per chi può permettersi una notevole spesa iniziale. Ma quali sono gli orologi che si prestano maggiormente alle forme di investimento?

Investire in orologi: quale modello scegliere?

Il metallo non è tutto. Il modello dell’orologio oggetto dell’investimento può essere anche più importante della sostanza che lo compone. Tutti gli appassionati di orologi hanno un modello preferito e per il quale spenderebbero qualsiasi cifra.

E’ indispensabile sapere, inoltre, che la marca è parte della valutazione che viene applicata su un orologio. Nel caso in cui il marchio imposto sul dispositivo sia poco considerato, l’orologio verrà valutato esclusivamente per il metallo con cui è stato realizzato.

Rolex, Patek Philippe, Cartier o Piaget sono i marchi maggiormente ricercati sul mercato; acquistare uno di questi prodotti significa avere la certezza che possa essere venduto, anche in poco tempo ed a un prezzo interessante. E’ sempre l’entità dell’investimento da realizzare a condizionare la scelta del modello.

La gamma degli orologi che è possibile comprare va dal Rolex Paul Newman di 110mila euro ad altri modelli naturalmente a prezzi minori.

Sono consigliati ad esempio modelli come Patek Philippe 5711, Rolex GMT con produzione fino al 2018, Royal OAK e Santos De Cartier

Discorso molto simile per quanto riguarda la scelta tra orologio vintage piuttosto che un design moderno. Si tratta di dispositivi con caratteristiche completamente differenti e destinati ad una clientela diversa. Anche la vendita viene effettuata su canali opposti: se l’orologio moderno può essere rivenduto con estrema facilità sopratutto se si tratta di modelli ad edizione limitata, per la rivendita di prodotti vintage è consigliabile rivolgersi ad punti vendita specializzati in grado di valutarne al meglio il reale valore.

I materiali tradizionali, come l’oro e l’acciaio inossidabile, costituiscono la maggior parte del mercato degli orologi, ma marchi come Tudor stanno producendo ottimi orologi in bronzo, argento e titanio” spiega Di Donato.

Gli orologi da polso non sono solo regali significativi: sono accessori senza tempo realizzati con metalli resistenti e gemme preziose. Sono opere d’arte meticolose che possono essere tramandate per molti anni.

Quali sono i migliori orologi in cui iniziare a investire?

Ci sono un paio di marche che si possono prendere in considerazione quando si fa il primo investimento in un orologio.

Come orologio di partenza, date un’occhiata all’Omega Speedmaster “Moonwatch”. Progettata come diretta discendente degli orologi indossati dagli astronauti dell’Apollo 11 quando sbarcarono sulla luna nel 1969, la serie Speedmaster è un solido investimento per iniziare la vostra collezione di orologi.

Nel corso degli anni, la serie Speedmaster si è evoluta in una varietà di stili di moonwatch. È possibile trovare un Omega Speedmaster Day-Date Chronograph usato a partire da 4.000-4.500 euro. Oppure, si può cercare un nuovo modello Omega Speedmaster Moonwatch 2022 New Release Hesalite 42mm che dovrebbe costare circa 7.000 euro.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Corea del Sud investire
Investire in azioni Sudcoreane:Le migliori strategie
2023-07-27
Mutuo o cessione del quinto: differenze e caratteristiche
2023-04-22
Mutuo e risparmio: alcuni consigli da tenere sempre a mente
2023-05-11
Investire nell'elettrico
Investire nell’elettrico: perché e su quali titoli puntare
2023-07-25
Come funziona l’assicurazione per gli animali: perché conviene
2023-04-21
Investire in vino
Investire in vino: perchè e su quali vini investire
2023-04-11
Superbonus 2023
Superbonus 2023: ecco tutte le restrizioni per la cessione dei crediti (riaperta)
2023-04-07
Pensione complementare: come i giovani si preparano per il futuro
2023-03-17
Medici Senza Frontiere: ecco come donare
2023-02-17
Investire oggi
Investire oggi: i migliori investimenti del 2023
2023-02-03
Orologi a rate senza busta paga
Orologi a rate senza busta paga
2023-01-02
Perché la cessione del quinto può essere più conveniente di un prestito classico
2022-12-15
Valore Nominale
Valore Nominale: cos’è e come si calcola
2022-12-13
FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare
2022-10-19
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16