Carte di credito Fiditalia: condizioni e come richiederla

Fiditalia è una società finanziaria che opera in tutta Italia. Permette di ottenere piccoli finanziamenti, ma anche di dividere in rate mensili le spese correnti. Per questo, sono molto interessanti anche le carte di credito offerte da questa società.

Le carte di credito Fiditalia possono essere revolving o semplici carte di credito. Ecco quali sono le condizioni della società finanziaria e se queste carte sono convenienti o meno.

Eureka: costi e condizioni

La carta di credito Eureka di Fiditalia è una carta revolving a tutti gli effetti. Quali sono i vantaggi di questa carta?

  • Non ci sono spese di canone annuo.
  • La carta viene rilasciata senza costi di emissione.
  • Imposta di bollo, attivazione e costi per estratto conto sono a carico di Fiditalia.

Ci sono poi delle spese comuni. Usando Eureka, non si avranno commissioni per:

  • Ricariche allo smartphone.
  • Pagamento utenze.
  • Pagamento tasse.
  • Imposte di bollo auto/moto.
  • Biglietti del treno.
  • Carburante.

Per gli altri acquisti, c’è una piccola commissione. Diverse le modalità di sicurezza. Le carte di credito Fiditalia rientrano nel circuito MasterCard. Quindi, si ottiene un SMS per ogni operazione, si può chiedere velocemente rimborso per acquisti online, si può chiedere assistenza per furto e smarrimento.

Come funziona il prestito con la carta Eureka

L’ammontare del prestito dipende dalla propria attestazione di reddito. Come massimo, si possono ottenere fino a 1500 Euro. Per i più virtuosi, la somma arriva a 5000 Euro. Gli interessi variano dal 3 al 5% di quanto speso. Gli addebiti delle rate si fanno dal conto corrente. Per i prelievi, la commissione è di circa 4 Euro. I tassi di interesse totali sono: 16,80% TAN e 18,16% TAEG, ma le rate sono a tasso fisso. Ogni volta che si paga una rata in tempo, si ottiene maggiore credito.

Privative: cosa sono

Le carte di credito Fiditalia Privative sono frutto di accordo tra gruppi assicurativi o grandi catene di negozi. Sono delle carte di credito revolving, sempre, che danno la possibilità di pagare a rate le spese fatte alla COIN, piuttosto che con il Gruppo Groupama o con Helvetia.

In questo modo, si possono gestire meglio le spese e si ottiene un tasso di interesse abbastanza basso.

Come usarle e come richiederle

Le carte di credito si richiedono direttamente nelle filiali, oppure sul sito (basta registrarsi e firmare online i documenti). La carta, quindi, si otterrà subito, oppure via posta. Quando si usa la carta, si può scegliere di pagare subito il 3, il 4 o il 5% della somma chiesta in prestito + gli interessi.

Ogni volta che si spende con la carta, l’importo disponibile si riduce. Ogni mese, quando si paga la rata, questo si alza. Così, si ha sempre una linea di credito con cui affrontare le spese senza indebitarsi troppo.

Quale scegliere

Quale carta di credito scegliere tra quelle Fiditalia? I tassi di interesse sono in linea con il mercato bancario e non solo delle carte revolving. Sono ideali per chi ha bisogno di anticipare le spese correnti, senza per questo farsi strozzare dalle scadenze. L’addebito sul conto corrente rende tutto più semplice e veloce.

Il consiglio è di scegliere Eureka quando si ha bisogno di un prestito di piccolo importo. Invece, si potranno usare le carte Privative quando, naturalmente, si usa spesso fare acquisti in una determinata catena di negozi e si vuole ottenere un anticipo contanti e degli sconti collegati alla carta.

In questi casi, conviene prelevare contanti il meno possibile, visto che le commissioni sono elevate e sarà necessario verificare sempre sul conto corrente di avere denaro sufficiente per pagare anche le eventuali commissioni.

Almeno, i debitori “virtuosi” qui possono contare su maggiore credito se le rate sono pagate in tempo.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>