Ogni tipologia di automobile richiede una polizza differente. Approfondimenti e consigli

polizza_auto

Ogni tipologia di automobile richiede una polizza differente. Approfondimenti e consigli

Scegliere la polizza assicurativa è un punto cruciale di molte persone che ogni giorno si imbattono sul web tra migliaia di offerte ed informazioni in cerca dell’offerta migliore

Migliaia di persone richiedono preventivi on line sperando di poter risparmiare rispetto alle tradizionali compagnie assicurative senza conoscere a fondo quali elementi valutare per determinare se si tratta di una buona polizza o meno; non è sempre facile se non si ha la conoscenza di alcuni aspetti fondamentali ed importantissimi per giudicare l’efficienza di una compagnia assicurativa.

Massimali RC auto

Innanzitutto bisogna analizzare le proprie esigenze, da cosa si intende essere tutelati e coperti dall’assicurazione valutando qualsiasi cosa possa venir in mente. I bisogni assicurativi di un auto che viaggia per lavoro non sono gli stessi di un automobile ad uso locale per spostamenti quotidiani e brevi. Il valore da considerare nella polizza è chiamato massimale, cioè l’ammontare massimo che la compagnia assicurativa è disposta a coprire in caso di incidenti. Ovviamente più il valore del massimale è alto e più si è tutelati. Ci sono delle assicurazioni on line con prezzi molto concorrenziali ma che hanno un massimale molto più basso rispetto alle tradizionali assicurazioni di sempre.

La franchigia nelle assicurazioni

Secondo fattore da considerare e da valutare, se presente, è quello della franchigia. La franchigia è una parte da pagare che viene accollata all’assicurato mentre la differenza viene erogata dall’assicurazione. E’ bene controllare con accuratezza la presenza o meno di questa voce e valutare bene i possibili scenari che si possono prospettare nel caso in cui sia presente. La soluzione migliore risiede sempre nell’esclusione dell’assicurato da ogni pagamento in caso di sinistri.

L’importanza delle garanzie aggiuntive

Vi è un ulteriore clausola chiamata di esclusione e di rivalsa, dove la compagnia assicurativa elenca tutte le condizioni ed i casi per i quali è esente nel coprire l’assicurato. Un esempio può essere la poca negligenza nella guida, la guida in stato d’ebbrezza e simili che comunque nella sede giusta dovrà dimostrare. Si possono aggiungere anche le garanzie accessorie come l’incendio e furto, la kasko, l’assistenza su strada, contro i cristalli che andranno a gonfiare la quota assicurativa. A differenza della RCA che è obbligatoria per legge per qualsiasi tipo di automobile, l’aggiunta o meno di queste garanzie accessorie è opzionale. Ed anche in questo caso la scelta viene influenzata dal tipo di utilizzo dell’auto.

Cercare la polizza adatta alla propria automobile on line è facile grazie ai comparatori di prezzo come www.comparasemplice.it nel quale basta inserire i dati anagrafici, l’anno di conseguimento della patente, figli conviventi , i dati del veicolo e dell’assicurazione ed altre informazioni simili per ricevere un preventivo on line su misura. E’ consigliato creare diversi preventivi per differenti situazioni per poi scegliere, alla fine, la soluzione possibilmente più economica e adatta alla propria auto.

I prezzi bassi non sono sempre sinonimo di qualità ed efficienza dei servizi offerti. Per stare tranquilli e sereni basta controllare le varie voci prima elencate e valutare la soluzione ad hoc per il proprio veicolo.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply