Permuta casa

Funzionamento e condizioni dello “scambio di proprietà” di un immobile

Uno dei nuovi fenomeni a cui si sta assistendo, nel campo immobiliare, è la permuta della casa. Un termine sempre più ricorrente e che indica un preciso procedimento attraverso il quale due soggetti si “scambiano” la proprietà di due immobili.

Ed è proprio nella parola “scambio” che possiamo trovare il significato letterale della parola permuta. A regolare la permuta della casa è un preciso articolo del codice civile, il 1552, che consente di scambiare la proprietà di oggetti, o di un diritto, da un soggetto ad un altro.

Insomma una sorta di scambio tra due soggetti che spesso va a sostituire la compravendita immobiliare. Un procedimento ricorrente in passato, ma che è tornato in uso in occasione della crisi economica e del crollo delle vendite immobiliari. Ma come funziona la permuta, nell’ambito della compravendita della casa?

Permuta immobiliare: le caratteristiche

Può accadere che un proprietario di un immobile intenda vendere la propria casa acquistandone un’altra più adatta alle proprie esigenze. Può anche accadere che, per acquistare il nuovo immobile, sia necessario sottoscrivere una forma di finanziamento. Tempi lunghi e richieste di garanzia non sempre semplici da adempiere vengono, però, proposti dai vari istituti di credito. Che fare a questo punto?

E’ possibile superare questa grande mole di difficoltà semplicemente proponendo uno scambio, con un altro proprietario, dell’immobile. Ma se una casa vale di più rispetto all’altra cosa accade?

Si tratta di una possibilità molto ricorrente, in questo particolare procedimento, ma a cui è possibile porre rimedio attraverso il versamento della quota eccedente. E’ la valutazione del valore immobiliare il fattore sui cui si basa l’ammontare del versamento da realizzare. Insomma si tratta di un procedimento ricorrente e regolato da una serie di normative molto precise. Ma quali sono i soggetti che possono effettuare la permuta dell’immobile?

Non esistono particolari restrizioni riguardo questo aspetto. Possono essere anche due privati, interessati entrambi alla proprietà dell’altro soggetto ad accedere allo scambio, ma anche tra un’impresa ed un’acquirente può essere effettuata, senza difficoltà. Molto spesso la ditta costruttrice cede la proprietà di un immobile, in via di realizzazione, ad un privato ottenendo, in cambio, la proprietà del suo immobile in contovendita.

Può accadere anche che una ditta di costruzione ceda uno o più appartamenti ad un privato per la vendita del terreno sul quale verrà realizzato l’immobile.

I tre casi della permuta

Come abbiamo appena visto sono tre le condizioni che possono portare allo scambio di proprietà di un immobile. La permuta diretta è una delle meno comuni e riguarda semplicemente due privati che, per esigenze opposte, vogliono scambiarsi la proprietà di un immobile. In questo caso la valutazione delle imposte avverrà sul valore dell’immobile dal valore maggiore. Come detto si tratta di un trasferimento più raro per le difficoltà di far combaciare le richieste dei due soggetti.

La casa in conto vendita è, invece, uno dei procedimenti più comuni. In questo caso l’impresa di costruzione cederà la proprietà di un immobile, ancora sulla carta, accettando, in conto vendita, la casa dell’acquirente. Si tratta di un procedimento delicato per la possibilità, tutt’altro che remota, che la casa rimanga invenduta.

Due transazioni separate sono applicate, invece, nel procedimento di permuta indiretta. In questo caso la vendita di due immobili avviene attraverso due transazioni separate. Questa procedura è la più comune in ambito immobiliare per le maggiori garanzie offerte. Si effettua attraverso due garanzie separate che eludono la possibilità di non coincidenza delle tempistiche del venditore e dell’acquirente evitando di subire perdite finanziarie.

Permuta immobiliare: conviene?

E’ la mancanza di tempo a portare, molto spesso, alla permuta della casa. Può accadere, in sostanza, di non voler aspettare la lunga trafila di adempimenti previsti per la classica compravendita immobiliare. Anche dal punto di vista fiscale i vantaggi sono notevoli.

Attraverso questa particolare operazione, entrambi le parti sono oggetto di un’imposizione “unica” applicata, cioè, sulla sola permuta e non su entrambe le operazioni di vendita ed acquisto dell’immobile. Tra le spese che vengono evitate, ci sono anche quelle relative al notaio, sicuramente non di poco conto. Il controllo di eventuali ipoteche sugli immobili è uno dei fattori più importanti.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare
2022-10-19
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31