Fondo Bancoposta Azionario Internazionale conviene? Vantaggi e svantaggi

Una profonda trasformazione ha caratterizzato Poste Italiane nell’ultimo periodo. Se tempo fa la compagnia si configurava soprattutto come una sorta di cassa per i risparmiatori, oltre ad un mezzo utile per inviare corrispondenza e denaro, oggi le cose sono davvero cambiate. Prodotti evoluti, in grado di fare concorrenza ai classici istituti di credito, vengono proposti alla clientela a condizioni davvero interessanti. E il riscontro degli utenti non si è fatto attendere grazie alle fiducia che tradizionalmente riceve Poste Italiane.

Il Fondo Bancoposta Azionario Internazionale è una delle soluzioni finanziarie offerte da BancoPosta, un prodotto caratterizzato da rendimenti sicuramente interessanti per gli investitori. Naturalmente i vantaggi si affiancano a condizioni non poco favorevoli come un significativo margine di rischio.

Fondo Bancoposta Azionario Internazionale: di cosa si tratta?

Come indica il nome stesso, si tratta di un prodotto agganciato all’andamento dei mercati di tutto il mondo. L’obbiettivo che si pone il Fondo Bancoposta Internazionale è ben preciso: l’aumento del capitale investito grazie ad un portafoglio diversificato e concentrato su diversi mercati internazionali.

Il rischio, invece, viene indicato in una scala che va dall’1, valore minimo, ad un massimo di 7 ovvero il massimo. Naturalmente all’accrescimento del rischio, collegato all’investimento, aumentano anche i margini di guadagno che è possibile ottenere. 

In questa scala il Fondo Bancoposta Azionario Internazionale occupa il valore numero cinque identificandosi con un rischio medio – alto e con interessanti possibilità di guadagno. 

Come si compone il Fondo Bancoposta Azionario Internazionale?

Nel portafoglio del Fondo Bancoposta Azionario Internazionale ci sono componenti molto diverse tra loro. Uno degli elementi principali è l’industria di base seguita dall’industria farmaceutica, il settore energetico, i servizi, i consumi dei beni durevoli, di pubblica utilità, l’industria di base e pesante oltre al settore tecnologico. Insomma si tratta di un fondo davvero diversificato con strumenti molto vari a cui si aggiunge la varietà del titolo che viene utilizzato per la realizzazione degli investimenti. Gli investimenti, nel Fondo Bancoposta Azionario Internazionale, vengono realizzati, infatti, in dollari americaniin euro oltre che in sterline inglesi.

Per quanto riguarda i mercati sui quali vengono effettuati gli investimenti, abbiamo una netta predominanza del NYSE, ovvero la borsa americana oltre a quelle europee ed infine il Nikkei giapponese. Si tratta di piazze in grado di garantire un margine di sicurezza maggiore oltre che una minore volatilità dei titoli; un fattore da prendere in considerazione e che rende il Fondo Bancoposta Azionario Internazionale una realtà solida. Tutto ciò non accade per i fondi che concentrano gli investimenti sui mercati cinese o brasiliano, caratterizzati da una volatilità maggiore e quindi a rischi molto più alti.

Per chi è adatto il Fondo Bancoposta Azionario Internazionale?

Come abbiamo visto in precedenza il Fondo Bancoposta Azionario Internazionale si caratterizza per un tasso di rischio medio alto, un fattore da prendere in considerazione prima della sottoscrizione. Un investitore che ha un profilo di rischio basso dovrebbe rivolgere l’attenzione verso altri strumenti finanziari. Naturalmente il fatto che gli investimenti vengano concentrati esclusivamente su mercati considerati sicuri rappresenta un fattore che lascia dormire sogni tranquilli. I fondi che sono investiti su mercati relativamente stabili rendono l’investimento consigliato per i giovani che possono ”aspettare” anche per un periodo medio lungo e godere dei vantaggi dei mercati borsistici a lunga scadenza.

Aderire al Fondo Bancoposta Azionario Internazionale non comporta costi né commissioni sui rendimenti. E’ applicata, invece, una commissione sul capitale investito pari all’1,74% su base annua. Si tratta di costi che non si discostano dalla media del mercato, ma che è utile tenere presente prima di sottoscrivere il prodotto. Soprattutto nelle fasi di guadagni minimi, le commissioni potrebbero facilmente annullare il guadagno ottenuto.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26