Mutui prima casa surroga: le migliori offerte sul mercato

Con il termine surroga del mutuo prima casa si intende un procedimento attraverso il quale un cliente sostituisce un vecchio contratto di finanziamento con un nuovo mutuo, in un’altra banca, a condizioni migliori. Si tratta di un’operazione consigliabile nel caso in cui il mutuo sottoscritto in precedenza risulti eccessivamente oneroso e meno conveniente rispetto alla proposta di un’altra banca.

La surroga del mutuo, come abbiamo spiegato in questa guida, è un’operazione offerta dalle banche praticamente senza costi e del tutto libera. Non sono applicate, infatti, l’imposta di bollo come le spese notarili. L’unico costo da affrontare, in pratica, è il versamento di 35 euro destinato alla spesa fissa prevista per l’iscrizione dell’operazione nel registro immobiliare. In ogni caso, il vecchio istituto di credito non può in alcun modo impedire al cliente di effettuare il passaggio. Il termine affinché si producano gli effetti della surroga mutuo è di trenta giorni.

Anche se teoricamente la surroga del mutuo può essere realizzata quante volte si desidera, nei fatti le banche rifiutano le proposte di sostituzione del mutuo a clienti che hanno già avuto accesso alla procedura. In sostanza solo una surroga è concessa al cliente perciò è utile analizzare bene le condizioni della nuova banca prima di procedere. E’ necessario, infatti, accertarsi che la rata e gli interessi da pagare siano realmente inferiori e che siano previste condizioni di flessibilità come il salto della rata in caso di difficoltà economiche. 

Mutui prima casa surroga: le offerte migliori

Dall’introduzione della surroga, nel 2007, le banche si sono immediatamente attivate nel proporre soluzioni che possano attirare i clienti verso i propri prodotti. Ad oltre dieci anni dalla sua introduzione, la surroga ha rivoluzionato non poco il mercato con clienti che trasferiscono il proprio contratto di mutuo per la prima casa da una banca all’altra.

Tra le proposte di surroga prima casa più allettanti troviamo il TrasformaMutui di BNL. Si tratta di un prodotto realizzato appositamente per effettuare il trasferimento da un istituto di credito e che consente all’utente di scegliere tra i diversi finanziamenti offerti dalla Banca Nazionale del Lavoro.

Un’altra soluzione adatta a chi intende effettuare la surroga del mutuo è TrasformaMutuoExtra BNL Surroga più Liquidità. In questo caso il cliente può ottenere, oltre al trasferimento del contratto di finanziamento, anche una determinata somma extra. In ogni caso accedendo a questo prodotto l’utente può modificare i tassi di interessi, l’ammontare delle rate e la durata del piano di ammortamento.

Con la surroga è possibile accedere a tutti i prodotti di BNL: dal finanziamento a tasso fisso al mutuo ”Spensierato” passando per il finanziamento ”Futuro Sereno”,  il mutuo a tasso variabile e molto altro. Per maggiori informazioni sul mutuo BNL, leggi la guida. 

La surroga di IWBank e Banca Carige

Un altro mutuo surroga per la prima casa interessante è quello offerto da IWBank Private Investments. Condizioni particolarmente competitive sono offerte per chi trasferisce il proprio contratto di mutuo da un’altra banca. L’istituto di credito, inoltre, offre un prodotto specifico per la surroga: il Mutuo Prefix.

Si tratta di un finanziamento riservato a chi acquista la prima o la seconda casa, ma anche per i lavori di ristrutturazione. Il finanziamento è a tasso fisso per il primo anno per poi passare a tasso variabile con Cap, una speciale formula che prevede un limite massimo alla crescita delle rate e, quindi, interessi sempre bassi.

Tra i mutui surroga prima casa più convenienti c’è anche la proposta di Banca Carige. In questo caso il prodotto offerto è il Mutuo Carige MigliorCasa dedicato all’acquisto e la ristrutturazione del’immobile da adibire a prima casa. L’ammontare del mutuo non può superare il 50% del valore dell’immobile mentre la durata del piano di ammortamento è di massimo trentanni.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply