Prestiti pensionati: guida definitiva

Prestiti a pensionati Guida

I prestiti per i pensionati sono diventati ormai da diversi anni una realtà nella quale tutte le società finanziarie si sono calate per determinare una loro offerta in merito.

Dopo la legge finanziaria del 2005 è stata estesa la possibilità anche ai titolari di pensione di poter usufruire di una serie di vantaggi finanziari volti a finalizzare una serie di prestiti per meglio affrontare gli imprevisti che si possono avere anche in tarda età.

Si, avete compreso bene, esattamente in tarda età dato che queste offerte finanziarie sono dedicate anche ai pensionati che sono in là con gli anni oppure che alla restituzione del prestito hanno compiuto 90 anni.

Prima di tutto dobbiamo fare presente che possono accedere a questi prestiti anche quelle persone che in passato hanno avuto problemi con la restituzione di altri prestiti o che addirittura sono stati protestati, ed il motivo è semplice, il funzionamento di questi prestiti è legato alla tecnica della cessione del quinto.

Cos’è la cessione del quinto

La cessione del quinto è una forma di prestito garantito dalla busta paga o, in questo caso specifico, dalla pensione che il richiedente percepisce.

Sono finanziamenti sostanzialmente sicuri perché per loro natura sollevano il debitore da qualsiasi incombenza legata al pagamento della rata mensile, sia essa un rid piuttosto che un bollettino postale.

Il loro funzionamento è molto semplice, viene trattenuto un quinto dello stipendio direttamente alla fonte e quella sarà la rata massima gestibile da ogni singolo richiedente.

Nel momento in cui viene approvato il finanziamento la società finanziaria presso la quale si è rivolti provvederà a comunicare all’ente che paga le pensioni (l’INPS) una nota attraverso la quale ratifica il finanziamento ed a questo punto sarà l’ente a trattenere a monte e mensilmente la quota relativa al quinto dello stipendio ed a versarla direttamente alla società creditrice.

In questo modo la finanziaria sarà tutelata circa il pagamento della rata mensile perché sarà direttamente il datore di lavoro, o in questo caso l’INPS, a trattenere questo importo dedicandolo al pagamento della rata.

Ovviamente come si può facilmente intendere l’importo che sarà possibile richiedere dovrà essere commisurato alla rata mensile che scaturirà dall’importo della pensione, più sarà alta quest’ultima maggiore sarà l’importo mensile disponibile, al contrario se la somma non è particolarmente elevata sarà minore la possibilità di accedere ad un prestito importante.

In questo caso specifico l’INPS non potrà rifiutarsi di pagare la finanziaria perché non avrà nulla a che vedere con il finanziamento, potrà soltanto scorporare la cifra indicata dalla pensione al momento del pagamento e dedicarla all’incasso della rata.

Prestiti pensionati: come funzionano

Il prestito per pensionati ha ovviamente dei vincoli e dei limiti che sono rappresentati, in questo caso, dall’importo massimo richiedibile e dalla durata massima disponibile.

Il massimo importo che sarà possibile richiedere in casi come questo è di € 50.000,00 e la durata del finanziamento dovrà essere compresa tra i 24 ed i 120 mesi.

Il tasso che sarà applicato al prestito sarà sempre fisso, questo al fine di mantenere costante la rata per tutta la durata del periodo di rimborso che, ricordiamo, potrà essere al massimo di dieci anni.

Ricapitolando se sei un impiegato di impresa privata o pubblica in pensione potrai accedere a questa particolare forma di prestito che si presenta veloce e flessibile a patto che il prestito stesso termini entro i 90 anni di età del richiedente.

La procedura da affrontare è quella di un normalissimo prestito, bisognerà fare richiesta compilando e firmando un modulo apposito presso qualsiasi società finanziaria che offre questo servizio, documentare che si percepisce una pensione e di quale importo e consegnare tutto alla società stessa.

Generalmente questi finanziamenti vengono concessi nel giro di dieci o quindici giorni dalla valutazione del finanziamento e l’erogazione avviene tramite assegno circolare intestato al richiedente direttamente presso il suo domicilio.

Una delle particolarità positive di questi prestiti è che non sono soggetti ad alcun costo della pratica in quanto, solitamente, sono erogati senza alcuna spesa istruttoria pratica oppure penali o costi di chiusura ed estinzione anticipata perché anche nel caso in cui il prestito fosse estinto anticipatamente ci sarebbe soltanto un risparmio sugli interessi in essere.

In più, altro vantaggio importante, questi finanziamenti possono coesistere con altri prestiti in corso, il fatto che ce ne siano altri non è pregiudizievole rispetto alla richiesta di un prestito personale.

Ricordiamo inoltre che anche nel caso il richiedente fosse coniugato non ci sarà mai bisogno della firma del coniuge in quanto questa tipologia di finanziamento implica la sola firma del richiedente.

I vantaggi del prestito pensionati

Come abbiamo avuto modo di vedere questa particolare tipologia di finanziamenti porta con se una serie di vantaggi ereditati dalla formula della cessione del quinto.

La società finanziaria, in questo caso, si sente garantita dall’INPS o dall’INPDAP per quanto concerne l’erogazione della pensione al richiedente, ed ancora più garantita grazie alla possibilità di trattenere l’importo alla fonte in modo da evitare qualsiasi problema legato al pagamento della rata mensile.

Questo vantaggio per la finanziaria si trasforma anche in una serie di vantaggi per il richiedente perché in questo caso le maglie del credito non sono così strette come in tantissimi altri casi.

Ne è dimostrazione il fatto che questo finanziamento è aperto anche alla categoria dei cattivi pagatori, quei soggetti che in passato hanno avuto problemi, anche seri, nella restituzione di altri prestiti, ma come se non bastasse possono accedere a questa formula anche i protestati, soggetti per i quali sono sostanzialmente chiuse le porte del credito al consumo, in condizioni normali.

In questo caso invece, data la garanzia del “datore di lavoro” anche queste particolari categorie di persone hanno la possibilità di poter richiedere un prestito per un qualsiasi motivo o imprevisto che, sappiamo bene, possono sempre accadere.

Se a queste motivazioni aggiungiamo l’assoluta trasparenza dell’operazione in oggetto e la peculiarità di non avere quasi alcun costo legato alla pratica stessa allora possiamo dire che i vantaggi legati a questo tipo di proposta superano di gran lunga gli eventuali svantaggi.

Una precisazione però va fatta in merito all’importo mensile della rata, abbiamo accennato prima che questi prestiti possono essere concessi anche in presenza di altri finanziamenti ma dobbiamo specificare che, seppur vero, la somma delle due rate non dovrà comunque superare l’importo dato dal quinto del reddito mensile.

Questo vuol dire che inevitabilmente verranno penalizzati i titolari di pensioni con un assegno più basso rispetto a quelli che invece hanno un reddito mensile più importante.

Prestito pensionati: conclusioni

Possiamo concludere dicendo che il prestito pensionati legato alla cessione del quinto della pensione è un’ottima opportunità per chi ha la necessità di una liquidità veloce ed imprevista perché consente di ottenerla con un minimo sforzo e tanti vantaggi.

A questo punto la categoria dei pensionati può vivere una seconda giovinezza partendo dal presupposto che mentre prima potevano esserci seri problemi di accesso al credito, oggi, sarà possibile affrontare qualsiasi problematica improvvisa senza la preoccupazione di come e dove andare a recuperare eventuali somme di denaro necessarie.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16