Assicurazione bicicletta: la copertura per il veicolo a due ruote

Acquistare una bicicletta rappresenta un investimento importante per la propria mobilità. Utile soprattutto nelle grandi città, la bici è una valida alternativa ai classici veicoli di locomozione inquinanti e soggetti al traffico. La diffusione del veicolo a due ruote, anche con motore elettrico, è andata di pari passo con l’aumento del numero di furti.

Nel nostro paese viene registrato un furto di bici ogni due minuti. A volte a scomparire sono dei componenti come le ruote, il manubrio ed il sellino, altre volte è l’intera bici. L’assenza di specifici sistemi di antifurto e gli insufficienti mezzi di protezione rendono le bici esposte al rischio di furto, spesso più delle auto. La mancanza di una targa e di una specifica registrazione, inoltre, rende davvero difficoltoso recuperare il proprio veicolo ed ottenere un rimborso. 

La crescita del fenomeno dei furti ha portato alla nascita di una particolare polizza che si affianca a coperture ”speciali” come quella sull‘iPhone: l’assicurazione sulla biciclettaA costi davvero ridotti è possibile, oggi, accedere ad una copertura completa per il furto e lo smarrimento della propria bici; insomma una possibilità da prendere in seria considerazione per chi utilizza il mezzo quotidianamente, per gite, o semplicemente per spostarsi in città.

Assicurazione bicicletta: cos’è e come funziona

Con la costante crescita dell’utilizzo di questo ”sano” e pratico mezzo di locomozione, si è sviluppato un mercato di polizze assicurative che vede le diverse compagnie impegnarsi nel proporre alla clientela le condizioni migliori e le più complete garanzie possibili. L’assicurazione bicicletta si rivolge non solo a chi la usa per svolgere attività ciclistica, ma anche per chi ne fa un utilizzo quotidiano, ma di breve durata, magari per spostamenti urbani. Insomma la gamma di prodotti è varia ed adatta ad ogni esigenza. Tra le garanzie che vengono proposte nelle polizze apposite possiamo trovare:

Assistenza gratuita con trasporto e l’arrivo di un mezzo di soccorso in caso di foratura o per guasto del mezzo.

Possibilità di organizzare, in caso di necessità, il rientro al proprio domicilio attraverso i mezzi pubblici.

Assistenza medica per un eventuale infortunio.

Naturalmente anche il furto rientra nelle coperture attivabili su una bicicletta con un’apposita copertura assicurativa. I prodotti assicurativi comprendono anche le nuove bici elettriche che sempre più spesso percorrono le strade delle nostre città. 

Bicicletta elettrica: gli obblighi

Ed è proprio la bicicletta elettrica a rappresentare un ”caso particolare”. Se le bici classiche non hanno specifici obblighi per la circolazione stradale, tranne il rispetto delle classiche norme, sulle bici elettriche ricadono diversi obblighi.

Tutte le bici elettriche che sono in grado di raggiungere una velocità inferiore ai 25 chilometri orari ed una potenza del motore pari a meno di 500 watt sono considerate, dal Codice della Strada, come delle normali bici; anche se le coperture assicurative applicabili prevedono coperture differenti e spesso costi maggiori.

Anche per le biciclette con una potenza superiore ai limiti esposti in precedenza l’assicurazione non è obbligatoria. Il Codice della Strada prevede, però, l’utilizzo del casco di protezione, l’esposizione di una targa e l’installazione degli specchietti retrovisori. 

Assicurazione bicicletta: cosa può coprire?

Oltre alle classiche coperture sul furto, l’assicurazione sulla bicicletta può intervenire anche per la responsabilità civile per eventuali danni provocati dal conducente del veicolo a terzi. Al pari di una Rc Auto, dunque, l’assicurato non è tenuto a risarcire l’altro soggetto, ma la compagnia assicurativa per i danni provocati dalla circolazione stradale. 

Non mancano, però, le compagnie che aggiungono alla protezione per la responsabilità civile, anche delle garanzie riguardo la tutela legale assicurando l’intestatario in un eventuale procedimento giudiziario. La copertura ha un costo medio del 10% del valore del veicolo ed un premio dal valore minimo di ventidue euro.

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTMLtag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>