Verified by Visa: come funziona il sistema di sicurezza per le carte di credito

Il tema della sicurezza nell’utilizzo dei nuovi sistemi di pagamento è sempre attuale. Evitare episodi di phishing o di operazioni non autorizzate con le carte di credito, è l’obbiettivo degli operatori del settore, costantemente impegnati nella realizzazione di nuovi strumenti di sicurezza. Verified By Visa è, ad esempio, uno dei maggiori sistemi di sicurezza messi in campo per gli utenti che utilizzano le carte di credito Visa o, con il solo marchio, come Postepay o i più importanti istituti di credito del nostro paese: Findomestic, Banca Intesa Sanpaolo, BNL ed Unicredit.

Il livello di sicurezza garantito da Verified By Visa è attualmente tra i primi al mondo con una protezione delle transazioni online di primo livello ed un funzionamento del tutto semplice. Il sistema si compone, in pratica, di una password che il cliente deve digitare per ogni operazione realizzata su internet e sui portali degli esercizi commerciali convenzionati.

In questo modo qualsiasi malintenzionato che avrebbe in mente di utilizzare i dati di una carta di credito, non può in alcun modo usarli vista l’ulteriore password di Verified by Visa da digitare prima di ogni operazione. Insomma uno strumento importante per evitare di essere vittima di truffe. L’attivazione del servizio è, però, subordinata alla compatibilità della propria carta.

Verified by Visa: come attivare il servizio

Per procedere all’attivazione del sistema è indispensabile che la card abbia il marchio Visa. Una volta appurato questo aspetto, l’utente deve verificare se l’istituto di credito presso il quale è stata ritirata la card, offra la possibilità di accedere al servizio. In caso positivo l’accesso al servizio è istantaneo, in caso contrario basta contattare la banca richiedendo l’adesione.

Appena l’istituto di credito conferma la possibilità di usufruire del sistema di sicurezza, l’utente può scegliere la password che sarà richiesta prima di ogni operazione. È indispensabile tenere presente che la scelta di una serie numerica è importante come risulta di fondamentale importanza selezionare numeri semplici da ricordare ed allo stesso tempo difficilmente identificabile da un eventuale truffatore.

La procedura può prevedere delle modalità differenti a seconda dell’istituto bancario che ha emesso la carta di credito. Non appena l’utente realizza i vari passaggi, ogni operazione di acquisto sul web dovrà essere completata dall’indicazione del codice, al pari del PIN per gli acquisti nel “mondo reale”. È importante tenere presente, inoltre, che il sistema Verified by Visa si attiva solo per le transazioni su internet.

Verified by Visa: perché conviene?

In ogni servizio esistono vantaggi e fattori non proprio piacevoli e Verified by Visa non è da meno. La consapevolezza di contare su un sistema di autenticazione e protezione dei dati è sicuramente tra gli aspetti di maggiore interesse. In sostanza chi usa questo servizio ha la certezza di contare su un alto livello di protezione dei dati. Effettuare gli acquisto su internet con sicurezza non è da tutti, in un settore come gli acquisti su internet, dove le truffe sono sempre dietro l’angolo.

Anche la perdita della carta di credito non rappresenta un problema. Nessun operazione di blocco è necessaria in caso di smarrimento della card: per attivarne le funzioni, infatti, è indispensabile conoscere anche il codice di sblocco. Insomma solo vantaggi? Non proprio.

Non tutte le operazioni di acquisto o pagamento, sul web, richiedono il codice di sblocco di Verified by Visa. Sistemi non proprio secondari, come ad esempio Paypal, non avendo la convenzione con Visa, consente di effettuare transazioni senza richiedere nessun tipo di codice. Perdere o dimenticare la password può comportare, inoltre, non pochi problemi. Un sistema di recupero molto difficoltoso rende l’utilizzo della carta di credito bloccata per un lungo periodo.

Alcuni istituti di credito, inoltre, applicano una maggiorazione del costi per l’attivazione di Verified by Visa. È il caso di Banca Sella che prevede delle spese raddoppiate sia per l’attivazione che per la gestione della carta. Valutare le condizioni che il proprio istituto di credito prevede è quindi il primo passo da fare prima di richiedere il servizio.

 

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16