Conto corrente Arancio: le condizioni del prodotti di ING Direct

Da anni attiva sui canali di informazione radiotelevisiva, ING Direct rappresenta una delle banche più conosciute in Italia, soprattutto grazie al conto corrente Arancio. Sorge spontaneo, quindi, il dubbio su quali condizioni vengano applicate per chi decide di sottoscrivere un prodotto così tanto riproposto nelle pubblicità.

L’arrivo di ING Direct, nel nostro paese, ha coinciso con l’apertura delle frontiere “economiche” tra gli stati europei. La compagnia olandese, infatti, ha da subito deciso di sfruttare la grande opportunità di espandersi nel paesi dell’Eurozona offrendo un prodotto che, in alcuni ambiti come quello italiano, rappresentava allora una vera e propria novità.

Conto corrente Arancio: le condizioni

Cominciamo con il dire che chi sottoscrive il conto corrente Arancio usufruisce di un prodotto sicuramente d’eccellenza in ambito bancario. L’ING Direct è, infatti, una banca “diretta” cioè in grado di offrire assistenza senza che il cliente sia costretto a recarsi allo sportello perciò, per sottoscriverlo, è sufficiente realizzare una procedura online. Per quanto riguarda i costi, il conto Arancio si caratterizza per l’assenza di spese per le procedure di apertura e chiusura, oltre all’assenza di un canone annuale.

E’ possibile collegare, al conto, una carta di credito, di debito o una prepagata. Si tratta di operazioni attivabili gratuitamente. E’ gratis anche il prelievo, le ricariche telefoniche, gli assegni, i bonifici e tutti i tipi di pagamento. Insomma una varietà di operazioni davvero invidiabile, a costi davvero contenuti.

Apertura conto Arancio: le operazioni necessarie

Come detto in precedenza ING Direct è stata una delle prime banche ad inaugurare l’era delle banche dirette, cioè senza uno sportello vero e proprio. Se fino a pochi anni fa aprire un conto corrente, senza muoversi da casa, rappresentava una novità assoluta, oggi è un’operazione sempre più comune.

Bastano pochi passaggi  per portare a termine l’operazione. La carta d’identità e il codice fiscale sono i documenti da inviare, via mail, all’indirizzo indicato nel sito. Subito dopo è necessario effettuare il primo bonifico che comporrà la liquidità contenuta nel conto Arancio. A questo punto l’istituto di credito invierà al cliente tutte le informazioni necessarie direttamente a casa del cliente, compresa la carta di credito oltre al codice da inserire per accedere al conto.

L’operazione di apertura può essere realizzata anche recandosi in uno dei tanti sportelli dell’istituto di credito sparsi nel nostro paese.

Conto Arancio: vantaggi e svantaggi del prodotto di ING Direct

Superata l’iniziale fase di inevitabile diffidenza per verso l’apertura di un conto senza il contatto con lo sportello, oggi Conto Arancio rappresenta uno dei prodotti più utilizzati dagli utenti italiani. Oltre ai costi che, come abbiamo visto sono ridotti davvero al minimo, l’utente può usufruire di un prodotto davvero completo. Ma come è possibile che i costi sianobassi?

L’inesistenza del personale negli sportelli, rappresenta un risparmio notevole per l’istituto di credito che può, quindi, offrire dei costi davvero concorrenziali. Ma se i vantaggi sono quelli classici di un prodotto online, anche gli svantaggi lo sono.

Aprire e gestire Conto Arancio è estremamente semplice, ma solo per chi ha delle sufficienti competenze nell’utilizzo del computer. Sbagliare  l’inserimento di un codice comporta una serie di problemi risolvibili solo contattando il numero di assistenza. Tutto ciò sarebbe evitato con l’assistenza di un operatore di sportello.

Conto Arancio: le carte di credito e di debito

Un’ampia scelta di card affianca il conto corrente Arancio. Si tratta di un’offerta davvero variegata e che comprende sia le carte di credito che di debito (leggi qui le differenze). Carta di Debito Arancio Pay consente di effettuare le più svariate operazioni dagli sportelli ATM in Italia ed in Europa. Si tratta di un prodotto al’avanguardia e che consente di effettuare pagamenti anche con la tecnologia contactless.

Zero canone annuale e possibilità di rifornimento di carburante senza pagare commissioni. A ciò si aggiunge il servizio di allerta tramite SMS prima di ogni operazione e la protezione antifrode di Visa Oro. Anche in questo caso è attivo il servizio di pagamento contactless.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16