Fideiussione bancaria

Come funziona la fideiussione bancaria

Sono davvero tante le motivazioni che possono spingere alla sottoscrizione di una fideiussione bancaria. Molto comune in ambito finanziario, questa formula può venire incontro a chi ha l’intenzione di acquistare un immobile, attraverso un contratto di mutuo, ma anche per gli imprenditori che hanno necessità di avviare o incrementare l’attività della propria compagnia acquistando mezzi di produzione o spazi idonei.

In tutti i casi in cui un individuo vuole, per qualsiasi ragione, acquistare un bene mobile ed immobile e non ha la liquidità necessaria, può decidere di accedere allo strumento della fideiussione bancaria. Insomma richiedere un finanziamento è, oggi, molto comune ed il ricorso a questa particolare forma di garanzia, è spesso indispensabile. Ma cos’è, nello specifico, la fideiussione bancaria?

Le caratteristiche principali della fideiussione bancaria

Come abbiamo detto in precedenza la fideiussione è una garanzia che viene applicata in un contratto. Ma la fideiussione bancaria, nello specifico, vede protagonista la banca stessa. In pratica è l’istituto di credito a garantire la solvibilità di un utente attraverso questa formula.

Chi usufruisce della fideiussione bancaria può mostrare, ad un altro soggetto, come ad esempio, un istituto che eroga prestiti, la garanzia della banca stessa che interverrà nel pagamento, nel caso di inadempienza.

La fideiussione bancaria è una garanzia che ha un obbligo legale a tutti gli effetti. In caso di impossibilità accertata da parte del cliente di pagare quanto dovuto, l’istituto di credito dovrà, infatti, sostituirsi a richiedente come soggetto debitore. 

Di solito la fideiussione bancaria viene richiesta alla banca quando un cliente intende sottoscrivere un contratto con un altro istituto di credito ed ha bisogno di un garante. Naturalmente la banca, per rivestire il ruolo alquanto scomodo di fideiussore, impone all’utente precise condizioni, vediamo quali.

Cosa chiede in cambio la banca?

E’ la somma oggetto della garanzia a determinare gli obblighi dell’utente che richiede la fideiussione. Anche se non esistono limiti alla somma oggetto della garanzia, l’istituto di credito svolgerà delle indagini sulla condizione economia e patrimoniale del cliente: quanto più è alta la somma, tanto più saranno stringenti le condizioni.

I pratica la banca deve rendersi effettivamente conto della possibilità del soggetto di ripagare la somma chiesta i prestito all’altro istituto di credito. In molti casi la banca può richiedere una contro fideiussione. 

Un’altra condizione prevista è il deposito cauzionale, in contanti o in titoli azionari. A tutto ciò si aggiunge anche la segnalazione del cliente alla Centrale di Rischio. Si tratta di un passaggio quasi obbligatorio per gli istituti di credito che, in questo modo, fanno sì che qualsiasi altra banca conceda prestiti e mutui al soggetto. Il motivo? E’ di assicurarsi che il cliente si concentri a pagare la somma prevista nel contratto in cui la banca svolge il ruolo di garante (leggi garanzia personale).

Oltre al deposito cauzionale, l’utente dovrà corrispondere alla banca anche l’1% della somma prevista oltre ad un premio che oscilla tra un valore minimo dello 0,75 ed il 3% e che viene calcolato con cadenza trimestrale. Naturalmente il tasso di interessi cresce proporzionalmente alla cifra in questione oltre al periodo in cui avviene il pagamento. Maggiore sarà la somma ed il piano di ammortamento, più alti saranno anche i costi.

Le garanzie previste per la fideiussione bancaria

Naturalmente la banca eroga la garanzia solo in determinate condizioni. Nel caso in cui il cliente sia una persona fisica dovranno essere presentate le ultime due buste paga, la visura camerale, il Modello Unico, il 730 oltre alla documentazione personale come il codice fiscale, la carta di identità ed un recapito telefonico.

Se il richiedente è una persona giuridica è necessario presentare gli ultimi due bilanci aziendali, il Modello Unico, lo stato patrimoniale, il codice fiscale e la carta d’identità dell’amministratore della compagnia.

 

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare
2022-10-19
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31