Mutui chirografari surroga per privati e imprese: costi, penali e ipoteca

Mutui chirografari surroga

La surroga è un’operazione sempre più ricorrente nel settore dei mutui e che consente ai clienti di trasferire il proprio contratto di finanziamento da una banca all’altra senza costi aggiuntivi. In questo modo è davvero semplice trovare condizioni migliori, risparmiare sul tasso di interessi e sull’importo delle rate. La portabilità del mutuo può essere attivata sui mutui ipotecari, ma anche su altre tipologie di finanziamento, magari sottoscritte soprattutto dalle imprese, come il mutuo chirografario.

Anche se spesso più difficile da ottenere, la surroga del mutuo è un’operazione sempre più comune per le imprese in Italia. In un paese in cui la stretta creditizia ha pesato come un macigno dalla crisi del 2008 ad oggi, ottenere un finanziamento non è un’impresa facile e spesso i mutui concessi negli anni scorsi risultano poco convenienti per le condizioni vigenti sul mercato. In questo caso la surroga del mutuo chirografario rappresenta la soluzione migliore per mitigare le condizioni di un contratto poco conveniente.

Mutui chirografari surroga: come funziona?

Anche i mutui chirografari, come detto, possono essere oggetto di surroga. Quello chirografario è un particolare finanziamento che prevede la concessione di una somma senza che il cliente mostri alcun tipo di ipoteca come garanzia. Si tratta di un finanziamento che prevede diversi vantaggi per il richiedente, anche se l’istituto di credito, in sostituzione dell’ipoteca, richiede la garanzia di un terzo soggetto. In pratica avremo la ”garanzia personale”, un impegno che un amico o più spesso un parente stretto presenta all’istituto di credito garantendo il pagamento delle rate in caso di difficoltà del titolare del contratto.

Trattandosi una tipologia di mutuo non proprio convenzionale, ma soprattutto caratterizzata dall’assenza di un’ipoteca  che possa garantire il pagamento il corretto versamento delle rate, le banche concedono la surroga con maggiori difficoltà.

Ma gli istituti di credito che propongono mutui chirografari in surroga sono tanti. Una delle proposte maggiormente scelte dalla clientela è la ”Surroga Microimprese” del gruppo Intesa San Paolo che prevede specifiche condizioni per chi intende accedere alla surroga del mutuo chirografario.

Le condizioni della surroga nei mutui chirografari

Insomma presentando le dovute garanzie, la banca potrebbe concedere agevolmente la surroga del mutuo chirografario permettendo al cliente di modificare le condizioni del contratto come il tasso di interessi, la durata del piano di ammortamento, l’importo della rata ed ottenere una maggiore liquidità.

Naturalmente, essendo un contratto di mutuo chirografario, le garanzie presentate dall’utente rimangono quelle previste nel vecchio contratto, ovvero la fideiussione di una terza persona o un altro tipo di garanzia reale. Insomma le caratteristiche dei mutui chirografari con surroga non si discostano molto dalla portabilità attivata sui classici contratti di finanziamento. Ma quali sono le caratteristiche del mutuo chirografario?

Mutuo chirografario: caratteristiche e convenienza

Un elemento fondamentale differenzia il mutuo chirografario dalle altre tipologie di finanziamento: la garanzia. Con questo tipo di finanziamento, in pratica, la banca accetta l‘impegno personale del cliente nel ripagare le rate del mutuo. Il mutuatario, in cambio, dovrà affrontare tutte le conseguenze legali del caso di mancato rispetto degli accordi contrattuali.

Di conseguenza le banche offrono questo tipo di finanziamento, di solito, per somme tutto sommato ridotte (non oltre i trentamila euro) e per piani di ammortamenti di durata non superiore a sei anni. Ma non tutti possono accedere al mutuo chirografario. Di solito solo chi ha un profilo creditizio particolarmente affidabile può usufruire di questo tipo di opportunità.

C’è da tenere presente, inoltre, che le banche erogano i mutui chirografari al prezzo di tassi di interessi maggiori rispetto alla media del mercato anche se i costi per l’iscrizione dell’ipoteca non sono applicati. In generale questa particolare tipologia di mutuo viene concessa alle attività economiche o ai condomini.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare
2022-10-19
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31