Mutuo a SAL: come funziona e quando usarlo

mutuo a sal

La formula dello Stato di Avanzamento Lavori è una tutela che l’istituto di credito può chiedere prima di concedere un finanziamento. La verifica delle condizioni contrattuali è obbligatoria per capire se questo mutuo vale davvero la pena.

Il mutuo a SAL è molto usato per ristrutturazione prima casa, ma non solo. Ecco tutti i casi in cui conviene utilizzarlo.

Mutuo a SAL: cos’è?

Il mutuo a SAL è un metodo di finanziamento riservato a ristrutturazioni, oppure a nuove costruzioni. La banca valuta il progetto per l’immobile e decide di finanziare pian piano man mano che si sviluppano i lavori.

Infatti, la sigla SAL sta per “Stato Avanzamento Lavori”. In più, invece di una sola perizia al momento della richiesta di mutuo, ce ne sono diverse, proprio per controllare come si sta procedendo. Il mutuo prevede comunque l’ipoteca sul nuovo immobile e formule di garanzia, come l’invio delle attestazioni di reddito.

Il mutuo a SAL può essere a tasso fisso, variabile o misto, con un piano di ammortamento che di solito è francese o tedesco.

Come funziona

Al momento della richiesta di finanziamento, si dovrà presentare il progetto per la ristrutturazione o per la costruzione. La banca vorrà sapere non solo costi in preventivo, ma anche qual è l’impresa edile e se ci sarà un aumento del valore dell’immobile (se presente) al termine dei lavori.

A quel punto, l’istituto di credito valuterà un piano di pre-ammortamento. Infatti, si ottiene una prima rata di quanto richiesto in prestito senza pagare le rate del mutuo fino a un certo punto dei lavori, stabilito per contratto.

Entro quel termine, arriverà il perito a constatare l’avanzamento dei lavori. Solo dopo la sua approvazione, la banca passerà a pagare la seconda rata del finanziamento e partirà, di conseguenza, anche il pagamento delle rate fino alla totale estinzione del debito.

Quindi, oltre a un piano di ammortamento, c’è anche un programma fatto di visite periodiche del perito e di relativi accrediti del mutuo da parte della banca. Per questo, la filiale chiede sempre un conto corrente da dove prelevare le rate e accreditare la parte richiesta in prestito.

Quando richiederlo

Questi strumenti sono finalizzati alla costruzione di una casa o alla ristrutturazione. Non è obbligatorio che si tratti della prima casa. Se lo è, però, si possono ottenere delle detrazioni se i lavori consentono di ottenere una casa più efficiente a livello energetico.

Modalità di richiesta

Per richiedere un mutuo a SAL, si deve verificare se il mutuo è per ristrutturazione o per costruzione. Se sì, è probabile che sia la banca stessa a disporre tutto per un mutuo di questo tipo. I documenti da presentare sono:

  • Preventivo dell’impresa edile.
  • Documenti di riconoscimento.
  • Attestazioni di reddito.
  • Eventuale garante (su richiesta).

La fase di istruttoria è abbastanza lunga, ma ne vale certamente la pena.

Dove trovarlo

Il mutuo a SAL si trova in moltissimi istituti di credito, soprattutto nelle banche popolari e cooperative. Anche le grandi realtà, come Intesa San Paolo, Unicredit e CheBanca! offrono soluzioni mirate e offerte periodiche per mutui ristrutturazione/costruzione prima casa.

Il consiglio è di cercare sui siti ufficiali degli istituti di credito e di fare un salto in filiale quando le condizioni sembrano essere favorevoli. In più, conviene sempre vedere quali sono le condizioni dei conti correnti associati al finanziamento, per evitare di pagare troppe spese accessorie.

Le condizioni cambiano sempre, così come le offerte: quindi, si deve cercare solo quando si è certi di voler cominciare con i lavori, in modo da portare un preventivo valido agli sportelli dell’istituto di credito.

Anche se costa qualcosa, conviene stipulare con la banca un’assicurazione a tutela della costruzione e per eventuali “salti” di una rata in caso di difficoltà finanziarie.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare
2022-10-19
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31