Prestiti Blender: tutte le informazioni

prestiti blender

Blender è una società che si occupa di far incontrare chi vuole un finanziamento da chi vorrebbe investire in modo sicuro. Ponte tra prestiti tra privati, ecco come funzionano questi finanziamenti.

I prestiti Blender sono l’ideale per chi cerca un finanziamento e non lo trova nel mondo bancario per via delle scarse garanzie. Si può usare la piattaforma per chiedere denaro in prestito o per investire. Come funziona nei dettagli?

Se si cercano prestiti Blender tra privati

Per richiedere dei prestiti, ci si deve registrare come richiedenti. Ci si ritroverà di fronte a un form, al quale si deve rispondere sinceramente. Infatti, dai dati inseriti, la società potrà dare un grado di affidabilità. Naturalmente, più è alto questo grado, più si riceveranno risposte da parte di investitori.

I prestiti Blender sono piccoli finanziamenti finalizzati. Quindi, non si superano i 3 anni di piano di ammortamento, con rate mensili. A questo punto, si ottiene il contratto da firmare e l’accredito del prestito sul proprio conto corrente.

Sempre da lì, saranno prelevati gli importi dovuti. Dal proprio profilo sul sito, si potrà vedere in tempo reale quanto resta da pagare e l’importo mensile della rate, che è ovviamente fisso.

Il prestito arriva in 2 giorni lavorativi se è tutto a posto. Si può anche pagare in anticipo il finanziamento senza penali. Basta andare su Gestione finanziamento e poi su Paga il saldo del prestito ora. Si trovano direttamente sul proprio profilo.

I dati richiesti per accedere al finanziamento

Quali sono i dati richiesti?

  • Finalità del finanziamento. Si può scegliere tra: copertura debito, matrimonio, studi, acquisto casa, vacanza, evento, estetica, restauro, acquisto casa, altro scopo (non specificato), acquisti.
  • Importo del prestito.
  • Durata del prestito. Resta il vincolo fino a 36 mesi.
  • Tipo di reddito. Qui si chiede il lavoro svolto: lavoratore dipendente, autonomo, imprenditore, pensionato, dipendente pubblico, militare o disoccupato.
  • Giorno di pagamento della rata. Sì, si può scegliere.
  • Entrate nel nucleo famigliare. Si richiede anche se l’importo può cambiare o meno.
  • Spese ricorrenti. Quanto si spende tutti i mesi più o meno a casa. Questo permetterà di capire se si è in grado di pagare le rate.

Al termine, si passa alla registrazione con il bottone blu in fondo. Infine, si mandano, in copia digitale, i documenti di riconoscimento e le attestazioni di reddito.

Se si vuole investire con Blender

Per investire con Blender, basta aprire un account come investitore. Si può decidere di:

  • Investire su una sola persona.
  • Investire in più persone.

Oltre a questo, si può scegliere se far fare tutto alla piattaforma, scegliere solo alcuni investimenti, oppure se fare manualmente, con scelte personali. In ogni caso, Blender assicura il 7,3% di interesse.

In più, si investe in base allo score di credibilità del richiedente. Infine, solo chi investe può decidere quanto investire. C’è anche il Fondo di garanzia, che tutela fino al 5% e che si attiva in automatico se non vengono pagate almeno 4 rate.

Non ci sono commissioni, per il semplice fatto che le pagano i richiedenti nel tasso di interesse pagato. Il simulatore prestiti presente nel proprio profilo consente di capire se quell’investimento conviene o no.

Prestiti Blender opinioni: sono sicuri?

I prestiti Blender sono sicuri e affidabili, ma, ovviamente, tutto dipende dalla propria situazione economica. Anche con questi prestiti, non pagare significa avere delle conseguenze. Chi è libero professionista o imprenditore e non riesce a trovare un finanziamento nonostante la solidità economica può trovare in Blender dei prestiti convenienti con un tasso di interesse fisso e pronto a rispondere a qualsiasi imprevisto.

Chi investe, invece, è tutelato da un sistema collaudato, e da una società che ha sede legale in Italia.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply