Mutuo per costruzione di una casa

Dall’acquisto alla ristrutturazione le forme di finanziamento che possono essere sottoscritte con le banche, sono destinate ai più svariati motivi. I mutui per la costruzione dell’immobile, in particolare, rappresentano la scelta ideale per chi decide di realizzare da zero l’immobile da comprare. Una netta differenza caratterizza, però, le forme di finanziamento destinate all’impresa che costruisce la struttura o il semplice privato. Una serie di incombenze ricadono, infatti, su coloro che scelgono di accendere un mutuo per la realizzazione di un fabbricato ex novo.

Un soggetto privato che intende sottoscrivere un mutuo per un edificio ancora da realizzare, ad esempio, deve dimostrare di possedere un terreno sul quale è effettivamente possibile realizzare la costruzione di un immobile. Per accedere ad un contratto di finanziamento, la presentazione della documentazione necessaria che attesti il possesso di uno spazio sul quale la casa sarà costruita è il primo passo, ma non basta.

La documentazione obbligatoria per accedere al mutuo per la costruzione di una casa

Un altro aspetto da tenere presente sono i permessi che devono essere, naturalmente, tutti in regola per la costruzione oltre al progetto già approvato. Insomma tre certificati che si aggiungono alla normale documentazione da corrispondere all’istituto di credito per ottenere un finanziamento. Ma un’altra difficoltà si aggiunge al tutto: l’impossibilità di conoscere, con precisione, il costo dei lavori. Nessuno può sapere quanto verrà a costare la costruzione e quindi la somma indispensabile al mutuatario per la realizzazione di un immobile. La valutazione del perito, in questo caso, potrebbe non prendere in considerazione tutte le voci di costo. Il mutuatario, in questo caso, riceverebbe una somma significativamente inferiore alle proprie necessità. Insomma una forma di finanziamento con molte difficoltà.

Il mutuo per la costruzione della casa può essere pagato, però, in vari step. Differenti tranche di erogazione a seconda dello stato dei lavori. Si tratta, in questo caso, del classico mutuo SAL (Stato di Avanzamento dei Lavori): una particolare forma di finanziamento che valuterà, di volta in volta, la situazione. Un’opzione che permette una maggiore sicurezza per gli istituti di credito.

Mutuo per la costruzione di un nuovo immobile: gli svantaggi e i vantaggi

In questo mutuo, in particolare, la banca è in grado di stabilire l’importo erogabile a seconda delle opere portate a termine. In questo caso, il costo del mutuo potrebbe lievitare di volta in volta a causa delle spese di perizia che sono previste per ogni ispezione realizzata dai tecnici dell’istituto di credito. Scegliere per un mutuo con tranche di perizia minori può essere l’unico mezzo per abbattere le spese anche se le somme saranno erogate in tempi molto più lunghi. L’aspetto della maggiorazione dei costi è uno dei fattori da tenere in considerazione al momento della stipula come anche il fatto che il progredire dei lavori potrebbe incorrere, in più di un’occasione, in fasi di stallo.

L’istituto di credito, purtroppo,  non è obbligato a tenere conto di queste particolari condizioni nonostante si possano verificare, con notevole frequenza, durante la realizzazione di un immobile. Nel caso in cui la banca invii la perizia in questi determinati momenti, constatando il mancato avanzamento dei lavori di costruzione, non erogherà nessun tipo di finanziamento rimandando alla prossima tranche prevista. Si tratta di un altro aspetto di cui il mutuatario deve tenere in considerazione. A ciò si può porre rimedio solo destinando somme di volta in volta superiori del 10 e del 20% rispetto all’ammontare indispensabile per i lavori, così da non fermarsi del tutto.

Ma anche nel caso in cui il mutuatario preveda dei cambiamenti in corso d’opera dei lavori per esigenze di risparmio o magari puramente estetiche si potrebbero presentare delle difficoltà. In questo caso la banca potrebbe, dare parere negativo cercando di impedire simili interventi oppure semplicemente prevedere la modifica di clausole contrattuali; insomma una serie di difficoltà che nessuno vorrebbe incontrare.

Non solo svantaggi; il mutuo di costruzione di una casa può riservare anche notevoli elementi di favore. Anche se i tassi applicati su queste forme di finanziamento sono pressoché identici per i mutui per l’acquisto della casa, alcune banche, soprattutto se operanti a livello strettamente locale o istituti di credito cooperativo, possono offrire delle condizioni notevolmente vantaggiose.

E’ la copertura del 100% del valore dell’immobile da costruire a rappresentare uno dei “pro” che è possibile trovare per queste forme di mutuo. Un’agevolazione notevole visto che la maggior parte dei mutui per l’acquisto delle case, tranne forme particolari di mutuo, non può superare il tetto dell’80%.

Un altro elemento da tenere in considerazione è il periodo nel quale viene effettuato il pagamento della somma da parte della banca. Specifiche tranche di pagamento possono essere previste sia “ante lavori” che “post lavori“. E’ l’erogazione prima dell’inizio della costruzione da preferire, visto che il mutuatario, in questo caso, non ha l‘obbligo di sborsare, di tasca propria, somme in anticipo.

In caso di acquisto della casa dal costruttore, può essere indicato anche accollarsi parte del mutuo dell’impresa anziché accenderne un altro. Una soluzione in grado di offrire vantaggi notevoli tra cui tempi molto più rapidi. In questo caso è consigliabile, però, controllare attentamente se esistano delle clausole particolari nel contratto che prevedono maggiorazioni di interessi nel caso in cui nel finanziamento sottoscritto con il costruttore subentri una terza persona. In questo caso l’impresa effettua, inoltre, il frazionamento dell’ipoteca man mano che procede alla vendita degli appartamenti che andranno a ricadere sui vari acquirenti.

Al di là degli elementi di difficoltà fino ad ora descritti, il mutuo per la costruzione della casa rappresenta un’occasione per chiunque sia interessato ad acquistare un immobile che risponda in tutto e per tutto alle proprie esigenze. Ma come si accede al mutuo di costruzione?

Mutuo per la costruzione della casa: gli adempimenti necessari

Oltre ai documenti da presentare obbligatoriamente per l’accensione del finanziamento, è indispensabile avere dei determinati requisiti. E’ il reddito ad essere uno degli aspetti che le banche tengono in maggiore considerazione. In sostanza, per accedere ad un mutuo per la costruzione di una nuova casa, è indispensabile essere in possesso di un rapporto tra reddito inferiore e rata da pagare pari ad almeno il 30%.

Le garanzie materiali e, molto spesso, personali si possono aggiungere a quelle richieste. La presenza di eventuali protesti rappresenta quasi sempre un ostacolo per l’accensione di un contratto di mutuo del genere.

Sono molte le offerte messe in campo dagli istituti di credito. Dall’Unicredit alla Monte dei Paschi di Siena passando per Banca Intesa Sanpaolo le proposte dei maggiori istituti di credito dedicate ai mutui per la costruzione delle case non si contano. Un settore verso cui le banche mostrano una particolare attenzione, anche se le condizioni offerte, come detto, devono essere attentamente valutate.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16