Franchising ludoteca: conviene aprirlo?

Aprire un franchising ludoteca è il sogno di tutti coloro i quali amano lavorare con i bambini, in un ambiente gioioso e divertente come una ludoteca.

Ma che cos’è una ludoteca?

La ludoteca è uno spazio aperto al pubblico dove i piccoli ospiti possono trascorrere delle ore divertendosi giocando alle varie attività ricreative organizzate da personale specializzato, dietro pagamento di una retta o un biglietto di ingresso giornaliero o con tariffa oraria.

Solitamente la ludoteca è uno spazio a misura di bambino, soprattutto nelle fasce d’età più piccole ovvero tra i 3 e i 5 anni, ecco perché diventa un ambiente lavorativo ideale per chi ama trascorrere del tempo con i bambini più piccoli, dato che comunque può essere considerato un lavoro particolarmente impegnativo, ma gratificante allo stesso tempo.

Cosa serve e quali documenti sono necessari ad aprire un franchising ludoteca?

A differenza di un asilo o di un centro per doposcuola, una ludoteca non presuppone che il personale sia dotato di particolari doti professionali, dato che alla base e scopo della ludoteca è cercare di intrattenere i piccoli ospiti grazie al gioco, ma per puro scopo ricreativo e non tramite un percorso educativo.

Proprio per questo motivo per riuscire ad aprire un franchising ludoteca non sono necessari particolari diplomi o specializzazioni, ma è necessario però una particolare cura nella ricerca del locale ideale ad adibire a ludoteca.

Il locale ideale per poter aprire una ludoteca in franchising dovrà essere almeno di 80 mq, esclusi i bagni o ulteriori spazi di servizio come gli spogliatoi, inoltre dovrà trovarsi a piano terra o in un’area facilmente raggiungibile dello stabile presso cui si trova.

Ogni ludoteca dovrà inoltre essere dotata di tutte le attrezzature necessarie e i vari accorgimenti per accogliere persone disabili.

Ma quali sono i requisiti per aprire un franchising ludoteca?

Per aprire una ludoteca di successo, nonostante non siano necessari titoli di studi specifici, diventa quasi indispensabile la conoscenza del mondo dei piccoli ospiti, oltre che il possesso delle comuni doti tipiche di un educatore. Diversi sono i corsi organizzati dai vari enti regionali per facilitare lo svolgimento del lavoro al personale della ludoteca, che sicuramente potrebbe essere maggiormente qualificato a svolgere questo lavoro, gratificante ma delicato allo stesso tempo.

L’iter burocratico per l’apertura di una ludoteca varia da regione a regione, dato che per ogni regione esiste una propria legislazione a fungere da regolamento per l’apertura e la gestione di una ludoteca.

Quanto costa aprire una ludoteca in franchising?

Sicuramente aprire una ludoteca in franchising non è assolutamente difficile, ma per riuscire a raggiungere un maggior successo sarà necessario una maggiore dedizione e impegno del personale. È fondamentale sicuramente la campagna pubblicitaria per far conoscere la ludoteca, oltre alla capacità di far conciliare i gusti dei piccoli ospiti con quelli dei genitori, e garantire un servizio superiore allo standard con personale qualificato.

Per chi vuole investire senza incorrere in possibili rischi, è possibile scegliere di aprire una ludoteca in franchising appoggiandosi ad una catena di attività similari già esistenti, ma partendo con un investimento limitato.

La cifra per l’apertura di un franchising ludoteca si aggira tra i 10.000 e i 21.000€, cifra indicata per affiliarsi ad una catena già esistente ma che varia a seconda delle caratteristiche dello spazio degli ambienti adibiti a ludoteca.

Il principale vantaggio dell’apertura di una ludoteca in franchising consiste nella possibilità di usufruire degli studi di personale qualificato che potrà guidarci nella scelta del locale adatto da adibire a ludoteca, così come per la scelta degli arredi e dei giochi dei bambini, fornendo la consulenza necessaria e la formazione del personale per lavorare con i bambini più piccoli nel migliori dei modi.