Tasso usuraio: come si calcola e come agire in caso di interessi eccessivi

Molto spesso chi ha sottoscritto un contratto di mutuo a tasso fisso o variabile può rendersi conto, con il tempo, dell’eccessivo peso dei tassi di interesse applicati dalla banca. Un’evenienza tutt’altro che remota che ha registrato un vero e proprio boom negli anni scorsi. Sono tanti i mutuatari che, ad un certo punto, si accorgono di come il contratto sottoscritto con l’istituto di credito sia, in realtà tutt’altro che conveniente.

Rate elevate, ma sopratutto tassi di interesse esagerati appesantiscono il pagamento di quanto dovuto. Un dubbio può inoltre assalire il mutuatario di fronte ad un importo davvero oneroso da pagare. E se il finanziamento sottoscritto avesse tassi usurai?

Un dubbio che, molto spesso, risulta fondato. Ma una serie di strumenti, presenti anche sul web, permettono di estrapolare il reale peso degli interessi sul mutuo sottoscritto. Si tratta di un calcolo che può essere realizzato con estrema facilità e che consente di diradare ogni perplessità sulla reale correttezza della banca.

Tasso usuraio: come scoprirlo

Per rilevare un tasso di interesse usuraio è indispensabile sapere che il Ministero dell’Economia e delle Finanze offre da tempo un valido strumento per permettere la valutazione di un finanziamento sottoscritto: il TEMG. Si tratta dei “Tassi di Interessi Medio Effettivo Globale”; una serie di dati da utilizzare come parametro per la conoscere la media dei valori applicati sul mercato e sopratutto per capire se al proprio mutuo è stato applicato un tasso di interesse eccessivo.

Attraverso un semplice calcolo è quindi possibile valutare il limite preciso consentito per tutte le varie tipologie di mutui, cessioni del quinto, il credito al consumo ed i prestiti, sia personali che rivolti alle imprese.

I dati comunicati dal Ministero fanno riferimento al limite consentito per il periodo di sottoscrizione e non per l’attuale. Ma cosa può fare un mutuatario che scopre di aver sottoscritto un mutuo caratterizzato da un tasso di usura?

Come agire in caso di tasso usuraio

Le leggi, per fortuna, consentono ai consumatori di muoversi nell’immediato rifacendosi sull’istituto di credito per i pagamenti non dovuti. In sostanza il mutuatario, una volta comprovato il comportamento irregolare della banca, può rivalutare le propria situazione debitoria e farsi rimborsare della quota di interessi eccessivi pagati. I passaggi da effettuare sono estremamente semplici.

Innanzitutto il cliente deve inviare una lettera, attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno, in cui viene spiegata la situazione e sopratutto viene richiesto esplicitamente alla banca di restituire quanto non dovuto. I dati da inserire nella missiva sono ben precisi: innanzitutto deve essere indicato nell’oggetto il mutuo o, nel caso il prestito sottoscritto con tutti i dati personali e i vari recapiti sia telefonici che indirizzi mail. A questo punto, nel corpo della lettera, va indicata la precisa sentenza della Corte di Cassazione numero 350/13 del nove gennaio del 2013 che indica il calcolo degli interessi di mora e di quelli bancari da applicare sui contratti di finanziamento e prestiti con la richiesta, al margine, di rispettare le regole previste.

Può essere indispensabile, vista la complessità del caso, l’assistenza di un avvocato o delle varie organizzazioni che operano in favore dei diritti dei consumatori.  Solo in questo modo si potrà agire correttamente in maniera corretta e magari avere maggiori informazioni sul calcolo da effettuare. Ma come si effettua il calcolo del mutuo usuraio?

Mutuo usuraio: il calcolo online

I calcolatori sul web, come detto, permettono di scoprire con esattezza la correttezza dei tassi di interesse applicati dalla banca. Le informazioni da inserire sono: l’importo previsto e la tipologia di finanziamento sottoscritto, il tasso di interesse applicato, il mesi di riferimento e quello finale. A questo punto il programma mostrerà il tasso usuraio previsto il periodo analizzato e se quello stabilito nel proprio contratto di mutuo risulti superiore. Ma prevenire è molto meglio che curare ed una sufficiente attenzione, al momento della stipula, può essere sufficiente per evitare di incorrere in brutte sorprese.

Informarsi dei tassi stabiliti dal Ministero è indispensabile per fare un confronto con quelli previsti dalla banca. E’ utile, inoltre, far notare all’istituto la differenza, se riscontrata, tra i tassi medi e quelli stabiliti nel mutuo e magari proporre un abbassamento delle spese. Ma è il confronto tra le varie offerte presenti online a rappresentare l’arma migliore per evitare di incorrere in finanziamenti che risultino troppo onerosi scegliendo, così, il mutuo con costi minori e più adatto alle proprie esigenze.

 

 

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16