Vacanze studio INPDAP: le destinazione e le modalità di accesso alla graduatoria

Accedere alle vacanze studio è una delle tante opportunità che la Gestione Pubblica dell’INPS, l’ex INPDAP, ha deciso di mettere a disposizione per i dipendenti pubblico o meglio ai figli degli ex lavoratori della Pubblica Amministrazione. Un’occasione da non farsi scappare per i tanti giovani che hanno l’aspirazione di conoscere nuove lingue, ampliare il proprio bagaglio culturale e, perché no, divertirsi conoscendo nuovi posti.

Abbattere i costi per il viaggio ed una permanenza in paesi lontani è senza dubbio un’occasione interessante per i giovani figli dei dipendenti e degli ex lavoratori nel settore pubblico. Un servizio senza dubbio utile che in precedenza, come tante altri strumenti previdenziali, venivano offerti dall’INPDAP. L’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti Pubblici che, a seguito del Decreto Salva Italia del Governo di Mario Monti nel 2012, è stato assorbito dall’INPS, l’istituto che gestisce la previdenza di tutti i lavoratori italiani.

Ma cosa cambia per le vacanze studio INPDAP a seguito dell’assorbimento nell’INPS? L’accorpamento delle funzioni dell’Ente nell’INPS, ha comportato uno spostamento delle competenze che ora fanno interamente capo alla Gestione Pubblica dell’INPS. Insomma accedere allo strumento delle vacanze all’estero per motivi di studio è una possibilità che viene ancora offerta ai figli dei dipendenti ed ex dipendenti pubblici, senza nessun tipo di cambiamento rispetto al passato visto che tutti i benefici sociali previsti dal vecchio istituto sono ora interamente a carico dell’INPS.

Uno specifico fondo messo a disposizione dall’Istituto consente, infatti, di accedere alle risorse indispensabili per effettuare la vacanza studio. 

Si tratta di soggiorni che possono essere realizzati all’estero, ma anche in Italia per una durata che va dalle due alle quattro settimane. Sono diverse le offerte a cui si può accedere attraverso un semplice click sul sito dell’INPS.

Si chiama “Vacanze Insieme” e per il 2016, ha sostituito Valore Vacanza, la formula dei viaggi studio offerta dall’INPDAP. Ma quali sono le destinazioni previste quest’anno per coloro che hanno effettuato la domanda per entrare in graduatoria?

Vacanze studio: INPDAP, le destinazioni del 2016

E’ lo studio delle lingue straniere e a rappresentare il punto cardine delle vacanze studio INPDAP. Il tedesco, il francese e naturalmente l’inglese sono le lingue che è possibile imparare attraverso i soggiorni previsti nel 2016. Le destinazioni sono la Germania, la Francia, la Spagna mentre, per lo studio dell’inglese, possono essere scelte sia la Gran Bretagna che l’Irlanda. 

Proprio per lo studio della lingua inglese sono offerte una serie di scuole altamente specializzate ed in grado di offrire una formazione della lingua più diffusa al mondo di ottimo livello. Gli istituti sono sparsi per l’intero territorio dell’Inghilterra. Oltre alla scuola collocata a Londra, esistono istituti nella città di Brighton, Winchester, Torquay, Manchester, Bournemouth e Bristol. Un’unica scuola, invece, è destinata allo studio dell’inglese in Irlanda con un istituto nella sola Dublino.

Sono due gli istituti per chi vuole imparare il francese: uno a Parigi ed un altro nella città di Nizza. Le due più importanti città della Germania possono essere visitate, invece, per lo studio della lingua tedesca: Berlino e Monaco di Baviera. 

Clima differente e lingua diversa, invece, per chi si reca in Spagna dove può usufruire, a scelta, delle scuole di Barcellona o della capitale Madrid.

Destinazioni differenti per giovani desiderosi di imparare le lingue, ma anche culture lontane andando a “toccarle con mano“. Insomma le vacanze studio INPDAP rappresentano uno delle modalità per usufruire di viaggi e soggiorni all’estero a costi minori. Ma come si effettua la domanda per partecipare alle vacanze studio?

Vacanza studio INPDAP: come entrare in graduatoria

Il primo passo è quello di recarsi sul sito dell’INPS nell’apposita area dedicata ai viaggi studio per i figli dei dipendenti ed ex dipendenti pubblici e scaricare il modulo. In alternativa la documentazione può anche essere ritirata negli appositi uffici territoriali dell’ente.

La richiesta deve essere integralmente compilata dal genitore o, in caso di orfani, dal tutore. Il tutto, insieme alle copie dei documenti, deve essere inviato attraverso una mail o via fax, all’ufficio dell‘INPS competente. Il certificato ISEE può essere, a scelta dell’utente, inviato insieme alla domanda; nel caso di mancato invio, i costi applicati per il viaggio saranno quelli previsti per la classe di reddito più alta in assoluto. La mancata spedizione non rappresenta, quindi, un elemento discriminante.

Ricevute tutte le richieste, l’ente stila, entro un determinato termine, una graduatoria degli aventi diritto. La lista degli studenti ammessi può essere visualizzata sul sito internet dell’ente o nell’ufficio competente dell’INPS.

Ad accedere alle vacanze studio possono essere tutti i giovani con un’età compresa tra i sette ed i diciotto anni se figli o anche orfani, di un lavoratore o pensionato del Pubblico Impiego. E’ utile sapere che non è l’ente previdenziale a gestire il viaggio, ma lo concede, sotto forma di appalto, ad una compagnia specializzata nel settore dei viaggi e delle vacanze. Sarà il tuor operator a fornire tutte le informazioni “logistiche” per il luogo e l’ora di partenza.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16