Assicurazione auto a rate: funzionamento e convenienza

assicurazione auto a rate

L’assicurazione auto a rate è la proposta delle compagnie assicurative alla crisi economica e ad un problema sempre sentito che è quello dell’aumento dei costi delle assicurazioni RCA che in Italia, e specialmente in alcune zone, è stato incredibilmente alto.

Rateizzare i pagamenti della polizza assicurativa su base annuale è una soluzione che sta prendendo piede in tantissime compagnie di assicurazioni, le quali propongono ai propri clienti di estinguere il premio assicurativo in diverse piccole rate mensili piuttosto che in una o due soluzioni annuali, questo perché le rate mensili risultano essere decisamente più semplici da gestire in termini di impegno economico.

Come funziona l’assicurazione auto a rate

Il funzionamento di questo tipo di servizio offerto è semplice, viene affidata la gestione del credito ad una finanziaria con la quale la compagnia assicurativa stringe un accordo.

Avete capito bene, non è niente di più e niente di meno che un finanziamento, si richiede la rateizzazione, viene approvato il finanziamento e da quel momento in poi in base alle condizioni sottoscritte pagherete circa dieci o dodici rate mensili che sommate daranno l’importo totale della polizza.

Ogni mese si verserà questo importo, tramite RID bancario, alla società finanziaria, la quale contestualmente provvederà a girare questa quota alla società assicurativa.

Oggi come oggi è particolarmente aumentata la quantità di assicurazioni che offrono questo tipo di servizio per cui è molto importante comprendere fino in fondo le dinamiche proposte in termini di costi ed interessi per poter prendere una decisione definitiva.

Prima di tutto bisogna comprendere che l’assicurazione auto a rate è una proposta con la quale le compagnie assicurative consentono al proprio cliente di diluire il costo annuale della polizza in piccole rate mensili, questa modalità non le rende per niente avvicinabili alle proposte delle stesse compagnie legate alle assicurazioni semestrali e trimestrali.

Queste ultime sono offerte che sono sempre esistite e che non costituiscono una forma di finanziamento, per un motivo molto semplice, quelle che sono le scadenze semestrali o trimestrali rappresentano anche la scadenza temporale delle polizze stesse, infatti ad esempio una polizza semestrale comporta che la validità dell’assicurazione ad essa legata è di 6 mesi e viene rinnovata di altri 6 mesi al rinnovo.

La scadenza mensile invece non combacia con quella della polizza che rimarrà sempre annuale, cambia solo il modo ed il tempo con i quali si paga la polizza di cui sopra.

Lo stesso principio vale anche per le polizze stipulate a tempo determinato, come ad esempio quelle coperture che hanno validità mensile o legata al numero di chilometri da percorrere, rispetto all’assicurazione auto a rate sono sempre dei prodotti differenti.

Ma la motivazione vera legata alla nascita di queste polizze assicurative a rate è sempre legata alla crisi economica diventata particolarmente importante, al punto tale che lo stato ha imposto alle assicurazioni di trovare soluzioni alternative ai costi sempre più alti della polizza annuale.

Gli svantaggi dell’assicurazione auto a rate

Poiché il grande vantaggio dell’assicurazione auto a rate è rappresentato dal fatto che possiamo pagare comodamente e mensilmente la nostra polizza RCA, è giusto anche sottolineare alcuni aspetti che potrebbero rendere questa operazione non particolarmente vantaggiosa.

Prima di tutto si pone il problema legato al costo degli interessi, perché dobbiamo comprendere fino in fondo che questa opportunità non ce la garantisce certamente la compagnia di assicurazione, ma una società finanziaria ad essa collegata che si accolla il rischio dell’operazione.

Essendo una società finanziaria la beneficiaria delle nostre quote mensili ed essendo quest’ultima un’impresa a scopo di lucro è bene evidenziare che il costo della polizza potrebbe essere maggiorato, salvo accordi di natura diversa, da una quota in più rappresentata dagli interessi.

Per questo motivo dobbiamo essere molto attenti nella scelta di questo tipo di opzione ed osservare e controllare sempre i costi degli interessi legati alle singole proposte delle varie compagnie assicurative, perché potrebbero essere, in alcuni casi, anche tanto alti da non rendere più giustificabile la scelta del pagamento a rate rispetto a quello classico in un’unica soluzione.

I vantaggi dell’assicurazione auto a rate

Come abbiamo avuto modo di vedere e constatare l’assicurazione auto a rate resta comunque un’opportunità per chi non vuole sobbarcarsi un impegno economico così importante in una unica soluzione annuale.

Soprattutto nel caso in cui l’assicurato possiede più mezzi (auto o moto che siano) la spesa annuale in condizioni normali potrebbe essere tanto elevata da creare problemi al budget familiare, mentre suddividendo questa spesa in quote mensili diventerebbe sicuramente più comoda e sopportabile da un punto di vista finanziario.

Pertanto è sempre preferibile avere una liquidità fissa mensile per poter far fronte a questa proposta delle compagnie assicurative anche perché essendo un finanziamento vero e proprio c’è bisogno di un reddito dichiarato per potervi accedere.

In definitiva ricorrere all’assicurazione auto a rate è decisamente vantaggioso per chi non dispone di una grandissima disponibilità economica tale da poter rendere indolore il momento del pagamento dell’assicurazione.

C’è da fare un discorso a parte sulle possibili ed eventuali limitazioni legate al poter usufruire dell’assicurazione auto a rate, in quanto alcune compagnie di assicurazioni non consentono a chiunque e sempre di poter usufruire di questa opportunità.

Innanzitutto senza un reddito documentato, o con un contratto a tempo indeterminato oppure con un modello unico legato ad un’attività indipendente, non sarà possibile accedere alla rateizzazione, perché non dobbiamo dimenticare che è pur sempre una finanziaria e come tale deve avviare una pratica di finanziamento per poter distribuire il costo su più mesi.

In secondo luogo c’è da considerare che alcune compagnie assicurative possono dedicare questa opportunità solo ed esclusivamente a quelle polizze che superino un determinato importo o complessivamente oppure come importo mensile.

Altre limitazioni sono rappresentate dalla tipologia di automobilista che richiede la rateizzazione, se l’automobilista in questione è poco virtuoso potrebbe avere problemi ad accedere alla formula rateale senza considerare il fatto che potrebbe esistere, per alcune compagnie, anche la possibilità di non applicare questa offerta ai propri clienti nel caso in cui la polizza superi un determinato importo.

In sintesi è vero che esiste questa possibilità, che la stessa è offerta da un numero  enorme di compagnie assicurative e che un sempre maggior numero di utenti sta usufruendo della rateizzazione polizza auto, ma è altrettanto vero che le stesse compagnie assicurative possono, a seconda delle situazioni, mettere o meno diversi paletti aumentando di fatto la possibilità di accedere al singolo finanziamento.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply