Unit Linked: cosa sono e come funzionano le assicurazioni sulla vita ad alto rischio

Il settore delle assicurazioni sulla vita è davvero diversificato: una serie di notevoli differenze possono essere riscontrate, anche tra le stesse tipologie di prodotto. Ma nonostante questa variabilità, è possibile individuare due fondamentali categorie di assicurazione: le polizze Unit Linked e quelle a gestione separata. Quali sono le differenze fondamentali?

Un rendimento minimo è garantito dalle polizze a gestione separata con il consolidamento dei risultati anno per anno: un elemento che non caratterizza, invece, le assicurazioni Unit Linked che prevedono investimenti in asset ad elevata volatilità. 

Le assicurazioni Unit Linked, però, possono essere sottoscritte, al pari delle “classiche” assicurazioni sulla vita, sia a “caso morte” con il premio che viene versato agli eredi o a “caso vita”.

Assicurazione Unit Linked: le caratteristiche principali

Meno sicurezza sui margini di guadagno e nessun tipo di consolidamento di gestione annuale. Le assicurazioni Unit Linked si basano sui fondi di investimenti o Sicav (Società di Investimento a Capitale Variabile). Il premio che l’assicurato riceverà alla scadenza del contratto, dipenderà dalla quota di fondi di investimento e di Sicav nelle quali l’istituto ha deciso di investire i premi corrisposti dall’assicurato e, naturalmente, dalla quotazione degli indici finanziari che compongono l’ammontare dei fondi.

E’ l’inesistenza della garanzia di restituzione dei fondi versati a rappresentare l’elemento a cui porre maggiore attenzione prima della sottoscrizione di questo tipo di assicurazione. Insomma l’assicurazione Unit Linked prevede un rischio concreto di perdere tutto. Si tratta, in sostanza, di un investimento dal minore tasso di sicurezza e soprattutto con una forte componente finanziaria, più che assicurativa. Solo la polizza “caso morte” prevede, infatti, una somma “minima” che può essere ricevuta dagli eredi dell’assicurato, in caso di decesso, per le altre formule è il mercato a stabilire i margini di guadagno o le perdite.

La sottoscrizione di questa tipologia di assicurazione è, quindi, destinata ad una clientela con una propensione maggiore al rischio ed a investimenti a lungo periodo visto che la durata del contratto è, in media, compresa tra i quindici e i venti anni.

Assicurazioni sulla vita Unit Linked: come funzionano?

La maggior parte di questo tipo di prodotto ha un funzionamento a “fondo interno“. Si tratta, in pratica, di fondi di investimento di proprietà dell’agenzia di assicurazione. I vari tipi di fondi si caratterizzano, tra le altre cose, dal profilo di rischio che viene stabilito a seconda della tipologia di strumenti attraverso cui viene effettuato l’investimento.

I fondi interni della compagnia assicurativa possono essere tanti: sarà il cliente a sceglie come suddividere il proprio investimento tra quelli disponibili. Ogni fondo interno non è altro che un portafoglio di valori che l’assicurazione gestisce in maniera separata.

Si divide, inoltre, in vari comparti tra il bilanciato, l’obbligazionario, il monetario e l’azionario. Il valore di ogni fondo è costituito dalla redditività di ogni suo componente: un fattore a cui si accompagna il profilo di rischio.

Come si contrae questo tipo di assicurazione?

Come abbiamo visto sono le componenti del fondo a determinare il margine di guadagno. Valutare questo tipo di aspetto è essenziale. Superata questa delicata fase di “scelta” il cliente può versare l’ammontare mensile della polizza in un’unica soluzione o attraverso versamenti di tipo periodico. All’ammontare corrisposto dal cliente, vengono sottratte delle spese: il restante compone il “capitale investito“.

A questo punto la somma investita viene suddivisa tra i fondi interni della compagnia, come indicato dal cliente. Anche questa fase prevede dei costi di gestione applicati dall’assicurazione. Successivamente le varie somme vengono investite, dai fondi, in fondi di investimento o Sicav, anche in questa ultima fase sono previste delle spese.

Vantaggi e svantaggi delle assicurazioni Unit Linked

Poca sicurezza, ma possibilità di raggiungere profitti elevati. Le caratteristiche principali delle assicurazioni Unit Linked si avvicinano molto agli investimenti azionari. Chi decide di investire in questo strumento deve convivere con il rischio di perdere anche l’intero capitale investito. E’, perciò, indispensabile effettuare una scelta oculata, per definire la natura dell’investimento che si intende realizzare. Insomma sicuramente non un investimento sicuro. 

Le quote del fondo azionario, ad esempio, sono tra quelle a maggiore volatilità, cioè con rischi maggiori. Un discorso in parte dissimile riguarda le quote obbligazionarie con investimenti in obbligazioni tradizionalmente più sicuri, anche se il pericolo di perdere tutto è, anche in questo caso, presente. Solo il settore monetario è in grado di offrire margini di sicurezza maggiori, accompagnati, però, a guadagni contenuti.

All’alto grado di rischio si affianca un livello di tassazione. Costi di gestione notevoli in grado di abbattere il margine di guadagno, anche in poco tempo. Come abbiamo visto, infatti, un’imposta è prevista sui fondi investiti ed un’altra sui fondi interni. 

Tra i vantaggi delle Unit Linked possiamo considerare, invece, l’impignorabilità. Nessun tipo di azione sequestro può essere effettuata su queste somme. Anche la tassa di successione non viene applicata.

Iscriviti alla Newsletter