Polizza acquisto casa: conviene? recensione dei prodotti, pro e contro

Polizza acquisto casa

La polizza acquisto casa è l’assicurazione sottoscritta al momento della richiesta di mutuo e serve per coprire l’immobile da diversi problemi che potrebbero causarne la perdita di valore.

Nel momento in cui si richiede un mutuo o un finanziamento finalizzato all’acquisto dell’immobile la polizza acquisto casa diventa obbligatoria al fine di proteggere l’immobile da eventuali danni; in alcuni casi invece è direttamente il regolamento condominiale a richiederla espressamente ai condomini.

E la motivazione è presto detta, così facendo si eviterebbero problemi di natura pratica ed economica laddove un immobile restasse danneggiato creando problemi anche a quelli adiacenti.

Conviene la polizza acquisto casa?

Questo tipo di assicurazioni hanno come principale obiettivo quello di proteggere un investimento immobiliare, pertanto in moltissimi casi le banche essendo titolari di un’ipoteca e quindi in parte “proprietari” dello stesso immobile mettono il vincolo dell’obbligatorietà della polizza in modo da non rischiare di vedere svalutato il proprio investimento nel corso degli anni.

La polizza più comune proposta dalle banche è quella “incendio e scoppio” che è legata, come dice il nome, ad eventuali danni importanti causati da incendi, fughe di gas, fulmini e corto circuiti.

E’ una polizza con un valore molto alto perché prevede nel caso in cui ci fossero questo tipo di danni l’intera ricostruzione dell’immobile.

La convenienza della polizza acquisto casa è presto verificata, in quanto dal lato dell’istituto finanziario che concede il prestito esiste il vantaggio di coprire eventuali rischi che potrebbero da un lato creare problemi all’immobile facendo perdere il suo valore di mercato e dall’altro trovarsi nella condizione di un mutuatario in difficoltà a pagare le rate per riparare all’ingente danno subito.

Dal punto di vista del proprietario dell’immobile il vantaggio lo si comprende nel momento in cui per una quota annuale riesce a coprire il proprio immobile contro qualsiasi problema, evitando di andare in affanno nel pagamento del mutuo e conservando la proprietà di un immobile che non perde il proprio valore.

La convenienza a questo punto, nonostante l’obbligatorietà della polizza è da ambo le parti, sia la banca che il mutuatario gioveranno di questa copertura assicurativa salvaguardando l’integrità dell’immobile.

Resta inteso che la polizza si rivela nulla in caso di comprovata incuria da parte del proprietario dell’immobile, per cui è meglio avere sempre tutto sotto controllo altrimenti al momento della perizia potremmo incontrare diversi problemi.

Pro e Contro della polizza acquisto casa

La polizza acquisto casa è ovviamente un costo in più che va a sommarsi a tutte le spese da sostenere rispetto all’acquisto della casa, però la legge la rende obbligatoria e questa obbligatorietà ha un senso ben specifico.

Si tratta di salvaguardare l’integrità di un immobile per evitare spiacevoli conseguenze che potrebbero avere ripercussioni sia sul proprietario che sulla banca presso la quale ha acceso il mutuo.

Bisogna però tenere ben presente che con questa copertura assicurativa, la polizza e quindi l’assicurazione pertinente si sostituisce completamente al proprietario laddove l’immobile subisca dei danni per questi seguenti motivi: incendio, esplosione di impianti domestici a causa di fughe di gas, danni all’immobile dovuto a gas e vapori, esplosioni dovute a fulmini e problemi derivanti da scariche di corrente.

In pratica tutti i piccoli incidenti domestici che sono causa di danni potenzialmente gravi sono coperti da questo tipo di assicurazioni, restano esclusi i danni derivanti da incuria del proprietario quali la mancata manutenzione della caldaia, ad esempio, oppure difetti degli elettrodomestici o incendi derivanti da mozziconi di sigarette.

Per cui oltre ad essere obbligatoria per legge, questa copertura assicurativa impone al proprietario dell’immobile un minimo di controllo e di attenzione per evitare che le disattenzioni provochino danni irreparabili.

Al momento della sottoscrizione del mutuo la polizza acquisto casa vi verrà offerta direttamente dall’istituto bancario presso il quale vi rivolgerete, ma attenzione, non è obbligatorio stipularla con loro, potete tranquillamente rivolgervi ad un’altra assicurazione e farvi fare dei preventivi per verificare quale possa essere la più conveniente.

Ciò che dovete però tenere presente sono i parametri per i quali valutare la qualità del prodotto e sono i seguenti: l’indennizzo cioè la capacità del danneggiato di essere sollevato da qualsiasi obbligo, il massimale cioè l’importo massimo che l’assicurazione paga per il danno, il premio e quindi il costo dell’assicurazione e l’eventuale franchigia e cioè la cifra minima al di sotto della quale l’assicurazione non riconosce alcun indennizzo.

Particolare attenzione è da prestare nei confronti del massimale, essendo la cifra massima che l’assicurazione pagherà al momento del riconoscimento del danno bisogna tenere presente che se il danno è superiore a questo importo la differenza non verrà in alcun modo risarcita.

Il costo della polizza acquisto casa

Ma veniamo alle note dolenti, a dire il vero questo costo in assoluto non è particolarmente alto, però incide comunque sul costo complessivo del finanziamento richiesto.

Normalmente considerando le maggiori banche sul mercato il costo si aggira tra i 30€ ed i 60€ al mese come impegno maggiorato sulla rata.

Ma può essere corrisposto in due modi: anticipatamente e quindi sarà scorporato dall’importo che verrà erogato al cliente o periodicamente ed in questo caso diventerà un vero e proprio balzello che andrà a sommarsi sull’importo della rata.

Proprio per questo è utile fare un giro tra le diverse compagnie assicurative in modo da verificare il rapporto qualità/prezzo più conveniente sul mercato nel momento in cui si stipula il mutuo.

Tale costo non potrà essere portato in detrazione per alcun motivo da un punto di vista fiscale ma potrà essere indicato nel modello unico come spesa per assicurazione e quindi in parte può abbassare la parte imponibile sulla quale poi si pagheranno le tasse.

Polizza acquisto casa: i migliori prodotti sul mercato

Andiamo a vedere nel dettaglio diverse proposte da operatori finanziari he hanno affiancato alle classiche assicurazioni per la casa anche formule specifiche per la polizza acquisto casa da integrare con il mutuo.

Genertel l’assicurazione on line del gruppo Generali propone Casa Formula Mutuo che ha un costo di 0,25€ ogni 1.000€ assicurati per cui su un mutuo di 100.000,00€ la quota da corrispondere totale è di 250,00€ in un’unica soluzione; questa soluzione copre responsabilità civile, danni al  fabbricato, l’assistenza all’abitazione (elettricista, idraulico e fabbro h24) e l’assistenza legale.

I vantaggi ulteriori di questa assicurazione sono che il risarcimento viene calcolato a primo rischio assoluto e non prevede tacito rinnovo.

Zurich propone Metro x Metro extra una soluzione particolarmente adatta ai single o alle giovani coppie che si stanno apprestando a sottoscrivere un mutuo per l’acquisto della prima casa; la particolarità di questa proposta è che non si deve comunicare il valore dell’immobile ma soltanto la grandezza espressa in metri quadri e su quella verrà effettuato il calcolo del premio.

Chi ha accesso ad un mutuo bancario, inoltre, potrà accedere a questa polizza con tassi agevolati e la possibilità di arricchirla con diverse opzioni.

Genialloyd invece propone Io e la mia casa un prodotto candidabile a diventare anche una polizza casa mutuo speciale con una copertura molto completa che spazia dai danni eventuali all’abitazione fino alle spese di albergo sostenute dal titolare dell’immobile per inagibilità della casa.

E’ inoltre possibile arricchirla con altre opzioni che coprirebbero la responsabilità civile a terzi, al proprietario, all’inquilino finanche all’animale domestico.

Stabilire quale polizza possa essere più conveniente è davvero difficile perché alla fine ognuna di quelle proposte e presenti sul mercato coprono gran parte dei danni potenziali di un immobile, l’unica considerazione che possiamo fare è quella di guardarsi bene intorno e valutare a parità di prezzo quella con le maggiori opzioni ed i massimali più interessanti.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16