BPM mutui surroga: soluzioni a tasso fisso e variabile

BPM mutui surroga

Accedere alla formula della surroga può rappresentare un sollievo non di poco conto per il proprio bilancio familiare. Attraverso il trasferimento del finanziamento da un istituto di credito ad un altro è possibile accedere ad una significativa riduzione dei tassi di interessi, un prolungamento del piano di ammortamento che possa ridurre l’importo mensile e tanto altro. Tra le tante banche che offrono la possibilità di accedere alla surroga del contratto di mutuo, c’è anche BPM, la Banca Popolare di Milano, che offre un’ampia serie di soluzioni per giovani e famiglie.

Chi è BPM?

Acronimo di Banca Popolare di Milano, la BPM rappresenta l’ottavo gruppo bancario nel nostro paese per mole di capitalizzazione. Una banca importante che negli ultimi anni ha superato l’ambito geografico di riferimento diventando una realtà di primo piano a livello nazionale attraverso una serie di acquisizioni e fusioni.

Sono quasi ottomila i dipendenti nel nostro paese di BPM per una platea di oltre un milione e mezzo, una raccolta diretta di 35.118 ed indiretta 32.110 milioni di euro. Oggi la Banca Popolare di Milano è considerata dagli organi di controllo come una delle banche più sicure in Italia.

Surroga con Banca Popolare di Milano: il mutuo a tasso fisso

Conviene effettuare la portabilità del finanziamento con BPM? La surroga è un’operazione che viene effettuata senza spese aggiuntive per il cliente rappresentando una soluzione con significative opportunità di risparmio per l’utenza. I mutui di BPM prevedono, inoltre, zero costi di istruttoria, di perizia e nessuna spesa notarile.

Sono essenzialmente due le soluzioni che l’istituto di credito lombardo offre specificatamente per chi deve accedere alla formula della surroga. Il Mutuo Surroga Promo a Tasso Fisso è la soluzione adatta ai clienti che preferiscono la sicurezza di una rata sempre costante.

Il finanziamento prevede l’erogazione di una somma residua del precedente finanziamento pari al massimo all’80% del valore della casa ed ha una durata massima di trentanni. Si tratta di un mutuo ipotecario, con ipoteca di primo grado, apposta sull’immobile oggetto del mutuo.

La rata è indicizzata al valore dell’Irs (leggi cosa si tratta in questa guida) correlato alla durata del mutuo mentre lo spread è di mezzo punto percentuale per i mutui di durata massima di venticinque anni e dell’1% per un piano di ammortamento compreso tra i venticinque ed i trentanni.

BPM mutui surroga: le condizioni a tasso variabile

Un finanziamento sempre al passo con i tempi ed alle mutevoli condizioni del mercato. Il finanziamento BPM a tasso variabile rappresenta la soluzione ideale per chi intende liberarsi delle condizioni di un vecchio contratto di mutuo con interessi ancorati a valori di decenni fa, a quelli, senza dubbio più vantaggiosi, di oggi.

Si tratta di Mutuo You Premium Surroga Tasso Variabile, un finanziamento accessibile senza costi di istruttoria, perizia e notarili.

Anche in questo caso il finanziamento può coprire fino ad un massimo dell’80% del valore dell’immobile ed ha una durata massima i trentanni. L’indicizzazione delle rate è fissata al valore dell’Euribor a tre mesi a cui si aggiunge lo spread.

Il valore di quest’ultimo, per i mutui fino al 50% del valore dell’immobile, è pari allo 0,80% per finanziamenti dalla durata massima di quindici anni, dello 0,90% per mutui compresi tra quindici e venti anni, dell’1% per un piano di ammortamento tra i venti ed i venticinque anni e dell’1,10% fino ai trentanni.

Per un mutuo con un importo superiore al 50% avremo uno spread compreso tra l’0,80% per una durata di quindici anni fino ad un massimo dell’1,10% per durate tra i 25 anni ed i 30 anni.

Per somme superiori al 50% del valore dell’immobile, lo spread sarà compreso tra lo 0,90% per pagamenti in quindici anni fino all’1,20% un piano di ammortamento compreso tra i 25 e 30 anni.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply