Prestito Invitalia per avvisare una nuova impresa

Prestito Invitalia per avvisare una nuova impresa

Il prestito invitalia è un ottimo strumento per rendere reale il sogno di una vita, come ad esempio creare una piccola azienda ed in questo modo vivere in modo dignitoso facendo ciò che si ama. È importante tenere presente però che questo prodotto finanziario permette di ottenere il denaro necessario per creare il proprio futuro.

 

Purtroppo in Italia, soprattutto in alcune aree, non ci sono molte possibilità d’impiego quindi si deve tenere presente che i prestiti agevolati possono essere la risposta alla necessità di creare un’attività, per cercare di crearsi un futuro o aumentare il proprio giro d’affari. Sicuramente un incentivo fondamentale per i giovani che vogliono avviare un’attività commerciale.

 

Invitalia è un’agenzia dello Stato che si basa sulla concessione di prestiti, pensati per creare una serie di opportunità per varie fasce della popolazione come le donne, i giovani con un’età al massimo di trentacinque anni ed una serie di altre categorie protette. È importante inoltre ricordare che il denaro dato in prestito può essere rimborsato con un trattamento di favore.

 

Il prestito invitalia un ottimo modo per ottenere un buon prestito

 

Invitalia è un’agenzia che si occupa di fornire denaro e competenze per dare tutti gli strumenti a chi ha delle buone idee, offrendo la possibilità di creare delle nuove aziende per giovani, fino a trentacinque anni, disoccupati.

È inoltre importante tenere presente che questa agenzia tende a favorire idee innovative per rendere il paese competitivo nel mercato internazionale. È inoltre interessante tenere presente che questa agenzia tende a creare delle erogazioni di denaro specifiche per determinate aree territoriali, magari in concomitanza con una serie di eventi catastrofici in modo da rendere meno grave una situazione già compromessa da fattori esterni.

Poi vi sono le aree svantaggiate dove molto spesso si hanno delle situazioni di disoccupazione abbastanza elevate quindi l’autoimpiego diventa una tra le più importanti opzioni per il pieno impiego di queste zone.

Il prestito invitalia: opportunità per le zone colpite da avvenimenti catastrofici

 

Purtroppo gli eventi catastrofici sono sempre dietro l’angolo e possono distruggere l’economia dell’area colpita con pessimi risvolti, anche per la nazione intera creando degli squilibri economici e sociali, diventa quindi imperativo intervenire per risanare questi difficili situazioni.

Proprio per questo motivo vi sono il prestito Invitalia potrebbe essere la soluzione ideale per ristrutturare o mettere in sicurezza aziende lesionate e danneggiate da catastrofi naturali. Così come ricostruirle da zero e naturalmente poter offrire la possibilità di esser padroni di sé stessi mediante la possibilità dell’autoimpiego, ovvero ditte individuali o liberi professionisti.

 

Selfiemployment:  il prestito Invitalia pensato per i più giovani

 

E’ un prestito pensato per i giovanissimi, tra i diciotto ed i ventinove anni, che sono iscritti al programma Garanzia Giovani e che non studiano e non lavorano, quelli che si suol definire con l’acronimo anglosassone NEET.

Questa è una proposta molto interessante ma è soggetta a punteggio quindi sebbene non sia obbligatorio partecipare ai corsi per l’imprenditorialità che danno diritto ad un certo numero di punti che possono far aumentare le possibilità di accedere a questo fondo.

Questo prodotto finanziario è particolarmente pensato per operare in settori abbastanza importanti per il nostro paese che spaziano dal turismo fino all’ICT senza dimenticare l’agroalimentare e molto altro ancora. Sarà possibile creare un’impresa individuale, società di persone e società cooperative con massimo nove soci che comunque possano rientrare in alcune particolari restrizioni riguardanti più che altro la data di costituzione dell’azienda, non superiore ai dodici mesi.

 

Nuove imprese a tasso zero: un prestito Invitalia per giovani e donne

 

Anche in questo caso si tratta di un prodotto finanziario dedicato ai giovani dai diciotto fino a trentacinque anni e le donne su tutto il territorio nazionale. È possibile quindi creare delle società con meno di dodici mesi di età ma è possibile anche per le persone fisiche a patto che venga creata entro e non oltre i quarantacinque giorni.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply