Garante del mutuo

Obblighi previsti e gli adempimenti necessari in un finanziamento

Richiedere un contratto di mutuo può rappresentare un percorso ricco di difficoltà. Dalle garanzie all’ipoteca fino alle varie polizze assicurative, le condizioni imposte dall’istituto di credito per la concessione di un finanziamento, prima della stipula, possono essere davvero tante. Ma una forma di garanzia viene proposta, con sempre maggiore frequenza dalla banca: la firma di un fideiussore.

Una terza figura in grado di rappresentare un’ulteriore assicurazione per l’istituto di credito sull’effettiva capacità di restituire la somma prevista nel finanziamento. Al garante nel mutuo viene richiesta l’apposizione di una semplice firma a margine del contratto sottoscritto. Ma alla firme possono seguire delle responsabilità ben precise da valutare attentamente.

Garante nel mutuo, le responsabilità previste

In sostanza il fideiussore, nel contratto di finanziamento, ha l’obbligo di corrispondere le rate, nel caso di inadempienza del mutuatario. Tanto il sottoscrittore del contratto di mutuo, quanto il garante, infatti, vengono contattati dalla banca nel caso in cui il primo non provveda a pagare una parte delle liquidità prevista dal contratto di mutuo.

Nel caso, più grave, di risoluzione del contratto di mutuo sono gli stessi beni immobili del fideiussore ad essere oggetto del pignoramento dell’istituto di credito, oltre allo stessa casa oggetto dell’ipoteca. Ma anche la fideiussione ha un limite. Molto spesso, infatti, nei contratti di finanziamento, viene posto un massimo alla garanzia messa in campo. In sostanza il garante può intervenire esclusivamente fino ad una determinata cifra, oltre la quale non è obbligato a garantire ulteriormente. Il tutto è naturalmente previsto dal contratto di mutuo che si è firmato. Ma come si diventa garante  in un contratto di mutuo?

Requisiti necessari per il garante del mutuo

In sostanza il contratto di mutuo viene concesso solo in determinate condizioni. Sono tante gli elementi che devono essere soddisfatti per garantire alla banca la reale capacità del mutuatario di pagare puntualmente le rate. Così l’istituto di credito, in caso di condizioni non proprio ideali, come nel caso dei mutui monoreddito, propone al mutuatario la firma di un fideiussore come ulteriore garanzia personale del corretto pagamento della somma necessaria. Il garante, a sua volta, dovrà essere nelle condizioni di poter pagare le rate del mutuo, in caso di difficoltà del mutuatario.

E’ il reddito disponibile a rappresentare una degli aspetti che l’istituto monitorerà con maggiore attenzione esaminando la posizione del garante. A stabilire se il reddito sia sufficiente, sarà una valutazione delle entrate e delle uscite. In sostanza, per la banca, il fideiussore deve essere in grado di pagare mensilmente le rate previste in contratto di mutuo, al pari del mutuatario.

Naturalmente sono le condizioni generali del firmatario del finanziamento a determinare la valutazione della figura del fideiussore. Nel caso in cui il reddito del mutuatario sia già quasi sufficiente a pagare le rate, l’istituto si mostrerà meno fiscale nel controllo della posizione del garante.

Anche la tipologia di lavoro svolto è oggetto di valutazione. Dipendenti e liberi professionisti sono sempre giudicati positivamente dall’istituto di credito mentre molti dubbi possono insorgere in presenza di lavoratori autonomi e sui pensionati, il cui reddito non può essere totalmente oggetto dei pignoramenti.

Ma è la proprietà immobiliare a rappresentare uno degli aspetti che l’istituto di credito valuta con maggiore attenzione. A patrimoni più consistenti corrispondono maggiori possibilità che la garanzia del fideiussore venga accettata, anche se un reddito sicuro e cospicuo risulta sempre il punto di forza per la banca, costantemente alla ricerca di modalità di recupero crediti semplici e veloci.

La concessione di una garanzia, in passato, già ad altri mutuatari potrebbe rappresentare, invece, un ostacolo all’accettazione della banca. In pratica un genitore che ha già offerto una fideiussione per uno o due figli, potrebbe vedersi rifiutata un’ulteriore garanzia.

 

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16