Azionisti Apple: chi sono, quanto guadagnano e chi è il maggiore azionista

Azionisti Apple: chi sono, quanto guadagnano e chi è il maggiore azionista

Considerato come uno dei colossi di maggior peso nel settore tecnologico, Apple ha saputo anticipare i tempi proponendo prodotti innovativi ed aprendo nuovi orizzonti. Un successo epocale quello della Mela Morsicata con un valore delle azioni in continuo aumento. Oggi gli azionisti Apple sono davvero tanti, anche se, a differenza di altre realtà importanti del settore, non esiste un azionista con oltre il 50% delle azioni.

Nel colosso di Cupertino esiste, però, un soggetto che dispone del maggior numero di azioni in assoluto. Si tratta di Blackrock.

Si tratta della maggiore società di investimento che esiste al mondo con un gestione di un patrimonio complessivo pari di 5.100 miliardi di dollari. Un ruolo rilevante anche nella Borsa di New York in cui la società si contraddistingue per essere il primo gestore indipendente. Ma BlackRock possiede azioni anche in Italia con una quota del 5% dei fondi di investimento Telecom. Ma le realtà che hanno deciso di puntare su Apple sono davvero tante.

Chi sono e quanto guadagnano gli azionisti Apple?

Ammontano a 315.671 dollari le entrate per William Campbell, uno dei maggiori azionisti, seguito da Millard Drexler, CEO di J. Crew Group ed ex amministratore delegato di Gap, che ha ricevuto 305.817. Tra gli azionisti Apple figura anche il celebre politico e candidato alla Casa Bianca contro Bush, Al Gore. Per lui la somma ricevuta è 303.766 dollari. Importante anche la figura di Robert Iger che ha ottenuto ben 305.189. Si tratta di un famoso un imprenditore americano, presidente del Consiglio di Amministrazione ed amministratore delegato della Walt Disney Company.

Tra gli azionisti Apple c’è anche Andrea Jung, celebre donna di affari canadese ed a capo del consiglio di amministrazione del colosso della Mela Morsicata. Per lei 326.292 dollari. Importante anche la figura di Arthur Levinson, ex Amministratore Delegato, tra il 1995 ed il 2009, presidente del colosso Genentech ed attualmente presidente di Apple Inc. La somma riscossa per lui è di 508.213.

Azionisti Apple: chi sono, quanto guadagnano e chi è il maggiore azionista

Tra i maggiori azionisti di Apple figura anche Ronald Sugar, amministratore delegato di Northrop Grumman e che ha ricevuto una somma di 326.832 dollari. Tra gli azionisti Apple figurano anche gli amministratori del marchio come Tim Cook che riceve ben 4.252.727 dollari, Peter Oppenheimer che ha ottenuto 2.632.852 dollari, Eddy Cue, vice presidente del comparto software e Dan Riccio (Senior Vice President di Hardware Engineering di Apple) il cui compenso è, in entrambi i casi, di 2.647.105 dollari.

Conviene diventare azionisti di Apple?

Le azioni della compagnia di Cupertino stanno vivendo un periodo particolarmente significativo. Superata una fase di debolezza nel periodo estivo, la presentazione del nuovo iPhone 8 ha cambiato radicalmente le cose con un rialzo sostenuto che ha superato largamente le attese. Si tratta di un fenomeno che caratterizza tradizionalmente l’andamento delle azioni di Apple che vivono fasi di rafforzamento in concomitanza dei periodi di presentazione di nuovi prodotti.

Nel prossimo breve periodo, però, il valore delle azioni di Apple potrebbero tornare a calare. Tra i sei ed i dodici mesi, però, l’aumento potrebbe essere sostenuto ed anche al di sopra delle aspettative. In occasione del lancio dei nuovi melafonini, rivelano gli esperti, il valore delle azioni è calato solo tre volte nel semestre successivo alla presentazione. Nel 2008 si registrò un tracollo del 44%, dopo la presentazione dell’iPhone 3G, in un periodo di forti difficoltà del mercato mentre in seguito alla presentazione dell’iPhone 5, nel 2012, il calo fu del 34% ed infine di otto punti percentuali nel 2015 con il lancio del 6S del 2015.

Le maggiori soddisfazioni per gli azionisti Apple sono giunte, invece, a seguito del lancio dell’iPhone 4S con un più 67% nel semestre successivo mentre in seguito ai modelli 7 e 7s le azioni si impennarono di quasi cinquanta punti percentuali. La maggior parte degli esperti intravedono, ora, un aumento in vista dei ricavi che potrebbero superare i 260 miliardi di dollari nell’esercizio fiscale 2018; anche se il prezzo elevato dei device potrebbe frenare il mercato.  Per maggiori informazioni, leggi la nostra guida su come investire in azioni. 

 Perché investire in azioni Apple?

Nonostante il costo abbastanza elevato di ogni singola azione, investire in azioni Apple è un ottimo metodo per iniziare a fare trading online, dato che la Apple è un’azienda in continua crescita con le nuove tecnologie lanciate ogni anno sul mercato.

È fondamentale per ogni trader alle prime armi decidere quando investire per ottenere maggiori ricavi economici, e affidarsi ad un broker di fiducia potrebbe essere l’unica valida alternativa per iniziare a muoversi nel mercato azionario.

Azionisti Apple: chi sono, quanto guadagnano e chi è il maggiore azionista

Una delle tecniche infallibili è acquistare azioni in stock per poter iniziare a guadagnare in base agli andamenti della multinazionale.  La tecnica consiste nel cercare di acquistare le azioni quando hanno un valore di mercato basso, per poi venderle quando il valore è cresciuto. In questo modo il ricavo deriverà dalla differenza tra il prezzo di acquisto al ribasso di un’azione e il prezzo di vendita al rialzo.

Sicuramente fare le scelte giuste nel mercato del trading non è del tutto semplice soprattutto a causa delle tendenze di mercato così altalenanti, ecco perché appoggiarsi ad un broker diventa necessario per affacciarsi nell’ottica del mercato azionario.

Tutti possono diventare azionisti Apple?

Prima di decidere se comprare o meno un’azione si dovranno tenere in considerazione almeno due punti fondamentali, ovvero: l’andamento sul mercato degli ultimi sei mesi e i periodi di eventuali lanci di progetti sul mercato.  Il marchio Apple ad esempio ha ricevuto delle impennate di mercato proprio in concomitanza del lancio sul mercato di nuove tecnologie, come nel caso dell’iPhone 6.

Tenuto conto di tutti i fattori è possibile fare una ricerca capillare sulle azioni sulle quali potrebbe essere proficuo un investimento, iniziando con piccoli investimenti di capitali in modo da minimizzare eventuali perdite economiche.

L’opzione della Apple è un’ottima alternativa per operare sul mercato in modo sicuro, accessibile a chiunque voglia effettuare investimenti in azioni sicure,  e garantite da un grande marchio internazionale come la Apple. Diventare un azionario Apple è sicuramente una delle modalità meno rischiose per muovere i primi passi nel mondo degli investimenti, e per cercare di capire come funziona il mondo del trade marketing.

 

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply