Segnalazione CRIF: cos’è e quando avviene l’indicazione di ‘cattivo pagatore’

Il tema dei cattivi pagatori è uno dei più discussi in ambito bancario e finanziario. Si tratta di un categoria nella quale rientrano i soggetti che non riescono a pagare una o più rate del contratto di mutuo, prestito ecc. Insomma una sezione nella quale nessuno vorrebbe rientrare e che determina la possibilità, o meno, di accedere a nuove forme di finanziamento.

I dati dei vari utenti che non sono riusciti a pagare con puntualità le varie rate di un mutuo o prestito, vanno in una sorta di database: la lista del Crif. È la segnalazione al Crif a rappresentare, quindi, l’aspetto fondamentale che viene controllato dalla banca, in fase istruttoria, prima di concedere un contratto di mutuo. Ma cos’è il Crif?

Crif: di cosa si tratta e come funziona

È un’azienda privata che gestisce direttamente il Sistema di Informazione Creditizia: un enorme archivio informatico nel quale sono riportate tutte le indicazioni riguardo i prestiti, i mutui e le varie forme di finanziamento che vengono sottoscritte nel nostro paese. Il tutto procede seguendo una stretta collaborazione tra le banche che aderiscono al sistema ed il Crif che così stila la lista del Sic.

Sono gli stessi istituti di credito che, come detto, consultano i dati del Crif prima di procedere all’erogazione di un prestito o per la concessione di un contratto di mutuo. Valutare l’affidabilità del cliente è il primo passo che effettua la banca scorrendo la lista del Sic, ma non solo.

L’istituto di credito, attraverso questo strumento, riesce a capire il livello di indebitamento del cliente che sottoscrive il contratto; maggiore sarà il debito accumulato in prospettiva del cliente, minori sono le possibilità che l’istituto di credito conceda il finanziamento.

Ma chi crede che il Crif sia esclusivamente una banca dati di cattivi pagatori è fuori strada. Sono davvero tanti i dati che vengono inseriti nelle liste della compagnia con le indicazioni riguardo tutti i finanziamenti sottoscritti dai vari utenti e dalle aziende private. Sia il pagamento regolare che i dati negativi sono quindi inseriti nel database del Crif.

Una serie di informazioni che vengono comunicate alle banche e che vengono utilizzate dalle stesse. Il Crif non ha, quindi, nessun tipo di potere decisionale sull’esito dei finanziamenti, compito che ricade esclusivamente sull’istituto di credito che eroga il finanziamento. Ma la valutazione sul livello di indebitamento e la storia creditizia è solo uno degli aspetti che vengono controllati. Le condizioni reddituali ed il patrimonio personale sono altri aspetti determinanti nella concessione di un mutuo o prestito.

Nonostante tutto, la segnalazione al Crif rappresenta comunque un aspetto di rilievo nella concessione del finanziamento. Ma in quali casi avviene la segnalazione?

Segnalazione al Crif ecco quando avviene

Come detto la comunicazione avviene, in ogni caso, quando un istituto di credito che partecipa al servizio eroga un finanziamento, un mutuo, un prestito, un leasing o una carta di credito. La segnalazione non avviene per un pagamento in ritardo, ma per ogni operazione finanziaria. Nel caso di mancato pagamento di un assegno, invece, la segnalazione viene inviata alla Prefettura con il protesto; insomma niente a che fare con il Crif.

La segnalazione per i vari finanziamenti viene applicata, inoltre, solo nel caso in cui ci sia un assenso da parte dell’utente. L’approvazione è spesso riportata in uno dei moduli che vengono consegnati al cliente. Ma cosa accade in caso di segnalazione negativa?

Il procedimento, in questo caso, è differente. Per la segnalazione “negativa” al Crif non c’è bisogno dell’assenso del cliente che si trova, in maniera automatica, nella lista del SIC. Insomma una circostanza diversa; ma che conseguenze ha il rifiuto del cliente di non essere segnalato al Crif?

L’utente, in fase istruttoria, può dichiarare il mancato assenso alla trattazione dei dati personali: un’opzione prevista dalla Legge, ma che può avere delle ricadute importanti sulla possibilità che la banca conceda il finanziamento. L’istituto di credito, in sostanza, può rifiutarsi per l’impossibilità della valutazione di merito sul cliente, anche se esistono possibilità anche per chi ha avuto problemi a ripagare un finanziamento (prestiti per i protestati? Leggi la guida). Ma quando avviene la segnalazione negativa al Crif?

Il mancato pagamento di due rate consecutive è uno dei casi in cui avviene la segnalazione, ma solo a seguito della comunicazione al cliente. Ulteriori segnalazioni avvengono nel caso in cui il cliente continui a non pagare per un periodo superiore ai due mesi con una comunicazione che, in questo caso, avviene periodicamente.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31
conto deposito regalo
Le banche a favore dei clienti: ecco il conto deposito regalo
2019-10-30
conto deposito HSBC
Tutte le caratteristiche del conto deposito HSBC: quanto conviene aprirlo?
2019-10-29
kappa
Come aprire un franchising kappa anche nella tua città
2019-10-29
Perchè scegliere di affittare elicottero
Perchè scegliere di affittare elicottero: costi e caratteristiche
2019-10-21
Carta prepagata Krystal Plus
Carta prepagata Krystal Plus, luci ed ombre dell’offerta MPS
2019-10-28
Affittare idropulitrice
Affittare idropulitrice: convenienza e caratteristiche
2019-10-28
Carte di credito bilaterali
Carte di credito bilaterali: un prodotto molto conveniente ma con limitazioni
2019-10-27
Carte prepagate con numeri in rilievo
Carte prepagate con numeri in rilievo, vediamo le caratteristiche
2019-10-26
Le carte prepagate Popso
Le carte prepagate Popso: un valido strumento per la vita di ogni giorno
2019-10-26
Carte prepagate Giappone
Carte prepagate Giappone, vediamo quali e dove possiamo usarle
2019-10-25
Carte prepagate epipoli
Carte prepagate epipoli: una soluzione comoda per tutti
2019-10-24
Carte prepagate Biverbanca
Carte prepagate Biverbanca: tutte le opportunità nella tua tasca!
2019-10-23
carta cariparma
Carte di credito Cariparma adatte a tutte le esigenze
2019-10-22
mutuo alla francese
Mutuo alla francese: cos’è, come funziona, quando sceglierlo
2019-06-25
Carte di credito
Differenze carte di credito e debito
2019-10-16