Rinegoziazione mutuo prima casa: come funziona? Costi, requisiti e procedura

Rinegoziazione mutuo prima casa

Spesso le rate del mutuo possono diventare, negli anni, un peso insostenibile per il bilancio della propria famiglia con condizioni antieconomiche e ben lontane dalla media del mercato. Ma cambiare le condizioni del contratto di mutuo si può grazie alla formula della rinegoziazione mutuo prima casa. Di cosa si tratta?

In un’epoca in cui i cambiamenti sono repentini, la stabilità economica di un nucleo familiare può essere compromessa da una spesa improvvisa, da problemi di salute del capofamiglia, o peggio ancora, dalla mancanza di lavoro. Si tratta di condizioni sempre più comuni nel mondo di oggi e che richiedono un’attenta valutazione su come muoversi.

Stringere la cinghia spesso non basta, soprattutto in caso del rate di un contratto di mutuo da pagare mensilmente. In questo caso contattare l’istituto di credito e chiedere una rimodulazione degli interessi o un prolungamento del piano di ammortamento può essere necessario per andare avanti con il pagamento delle rate. E se la banca rifiuta; niente paura. In questo caso è sempre possibile ricorrere alla surroga del mutuo. 

 

Cos’è la rinegoziazione del mutuo?

Una domanda che si pongono in molti in momenti di difficoltà o semplicemente quando si accorgono che il mercato offre soluzioni notevolmente più convenienti del proprio contratto di finanziamento. In pratica la rinegoziazione del mutuo rappresenta una formula che consente di cambiare le condizioni del proprio contratto, pur rimanendo con la stessa banca.

Entrambe le parti, in questo modo, ridiscutono sule caratteristiche del finanziamento cercando di trovare soluzioni che possano soddisfare entrambi.  La rinegoziazione rappresenta, dunque, una formula per migliorare le condizioni del proprio finanziamento prima di giungere alla surroga.

Al pari del trasferimento del mutuo, si tratta di una procedura attivabile senza alcun tipo di costo. E’ indispensabile tenere presente, però, che l’istituto di credito non è tenuto ad accettare i cambiamenti proposti dall’utente e magari rigettare la proposta di modifica.

In caso di diniego il cliente può decidere liberamente se procedere alla surroga, cambiando la banca a cui pagare il mutuo a condizioni differenti, o restare con il vecchio istituto di credito alle vecchie condizioni. 

Sostituzione e rinegoziazione: le differenze

Sostituire il mutuo è una procedura ben diversa rispetto alla rinegoziazione ed alla surroga. In pratica con la sostituzione del finanziamento il cliente ha l’opportunità di passare da una banca all’altra, magari cambiando anche la quota di capitale da restituire ed ottenere maggiore liquidità. 

Con la sostituzione del mutuo si procede ad estinguere un vecchio contratto di finanziamento con una banca iniziando il pagamento delle rate con un altro istituto di credito. Il vantaggio maggiore è rappresentato dalla possibilità di cambiare, anche radicalmente, le condizioni del mutuo, ma non mancano i ”contro”.

Tra gli svantaggi della sostituzione possiamo individuare innanzitutto i costi. Per attivare la procedura, infatti, è necessario la sottoscrizione di un notaio, con tutti i costi del caso. Si tratta di un procedimento necessario per il semplice motivo che con la sostituzione si procede alla stipula di un nuovo contratto, con gli obblighi derivanti; spese comprese.

Rinegoziazione mutuo: cosa cambiare?

Sono tante gli elementi che possono essere modificati in un contratto di finanziamento attraverso la rinegoziazione del mutuo, compresa la tipologia di interessi. Passare da un finanziamento a tasso fisso alla formula variabile è, ad esempio, solo una delle possibilità concesse.

Ma come anticipato anche la durata del finanziamento può essere oggetto di modifiche: è possibile scegliere di ”tagliare” o prolungare le rate adattando il piano di ammortamento alle mutate capacità economiche intercorse.

E che ne dite di cambiare l’indicizzazione dei tassi d’interesse o il valore dello spread? In questo caso è possibile  passare da un’indicizzazione all’Euribor a sei mesi a quello ad un mese o magari richiedere l’abbattimento dello spread.

Iscriviti alla Newsletter

Leave a Reply

Articoli più letti

FTX-Crypto
Non lasciate che il fiasco di FTX Crypto vi spaventi e vi allontani dal Bitcoin
2022-11-14
chi può richiedere un prestito personale?
Chi può richiedere un prestito personale?
2022-11-11
Poste italiane buoni fruttiferi 2022: le caratteristiche del ‘risparmio assicurato’ di Poste
2022-11-09
BPM Banking: accesso e caratteristiche della piattaforma BPM
2022-11-10
Trovare lavoro con i concorsi pubblici è possibile: ecco come fare
2022-10-19
Come funzionano gli straordinari e come vengono pagati
2022-10-14
Con l’Offerta Zero Spese si evitano brutte sorprese
2022-09-16
L’alternativa fra la carta di credito e un prestito personale
2022-07-25
contratti di lavoro
Tipologie di contratti di lavoro: la guida completa
2022-06-04
Visual Marketing: cos’è e perché è così importante
2020-05-02
Vendere l’oro di casa: che cosa è necessario sapere
2022-03-28
Surroga-del-mutuo
Surroga del mutuo: quante volte si può fare richiesta
2022-02-18
Difesa Debitori: i vantaggi e gli svantaggi della protezione offerta per gli indebitati
2016-07-21
Carta Hype, i vantaggi delle diverse versioni
2021-08-04
Come si calcolano le tasse in Svizzera
2021-07-20
Cos’è il prestito d’onore, chi può beneficiarne e come si attiva
2021-06-20
Fatturazione elettronica: omissioni e sanzioni
2021-02-26
Carta Agos eDreams: costo, funzionalità e vantaggi
2021-02-06
Aprire un call center: guadagni, vantaggi ed opportunità
2021-01-29
Fondo Metasalute: cosa copre, cos’è e come funziona?
2021-01-25
Oval Investimenti, cos’è e come funziona?
2021-01-21
Quanto costa aprire un B&b?
2021-01-19
Reverse charge: come funziona, come e quando si utilizza l’inversione contabile
2017-01-13
Cos’è Bondora, la piattaforma di social lending
2021-01-14
Tutti i vantaggi della PEC: le ragioni per cui averne una
2020-12-21
Informazioni infortuni domestici
Infortuni domestici, un fenomeno in crescita: ma gli italiani ne sono consapevoli?
2020-12-17
Che cosa si deve fare per richiedere un prestito on line
2020-10-24
Willis Assicurazione: requisiti, costi e opinioni
2018-01-15
Cosa cambia tra trust e polizze vita
2020-08-25
Offerte luce e gas: come muoversi sul mercato
2020-07-31
Quando conviene ricorrere all’assicurazione del credito
2020-04-10
Conti deposito: come scegliere quello giusto
2020-04-24
Conto Corrente
Conto corrente cointestato: cos’è e come funziona
2020-04-08
Cos’è e a cosa serve l’assicurazione professionale per un commercialista
2020-02-13
Cessione del quinto dello stipendio
Cessione del quinto: dettagli ed operatività
2016-07-28
Tutti i motivi per cui conviene investire nei Lego
2020-01-17
Quotazioni BTP: ecco le previsioni per il prossimo futuro
2017-01-16
carta paypal
Carta prepagata PayPal
2019-12-20
Carta Prepagata YAP
Carta Prepagata YAP
2019-12-20
Carta prepagata Illimity
2019-12-15
Come diventare consulente seo?
2019-12-10
ViaBuy MasterCard
Carta prepagata ViaBuy MasterCard
2019-12-10
wiba-carta
Carta prepagata Widiba Maxi
2019-12-09
UniCredit
Carte prepagate UniCredit
2019-11-13
N26.1
Carte prepagate, cosa bisogna sapere per scegliere la migliore
2019-11-18
Revolut
Carta prepagata Revolut
2019-11-18
N26.1
Carta Prepagata N26
2019-11-08
carta hype
Carta Prepagata Hype, quali sono i vantaggi
2019-10-31
lego
Come aprire un franchising Lego anche nella tua città
2019-11-01
Conto deposito o btp
Conto deposito o btp: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo
2019-10-31